domenica 17 febbraio 2019
di    
lettura: 1 minuto
ven 15 giu 2012 14:18 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

È stato colto in flagrante mentre gettatava 270 metri di rete nell’area riservata alla balneazione. Al pescatore è stato elevato verbale per inosservanza dell’Ordinanza balneare e della legge sulla pesca che comporta una sanzione amministrativa di 4.000 euro, oltre al sequestro e distruzione dell’attrezzatura da pesca.
L’operazione, svolta nella notte tra martedì e mercoledì da Capitaneria di Porto di Rimini Sezione Operativa Mezzi Nautici e dell’Ufficio Locale Marittimo di Riccione, è partita su segnalazione dei cittadini. La capitaneria aveva effettuato diversi appostamenti notturni prima di intervenire. La problematica della pesca professionale, in zone vietate è un fenomeno diffuso su cui la Capitaneria di Porto di Rimini continuerà a vigilare anche nei prossimi mesi.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna