15 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Per una città ‘cardioprotetta’. La mappa dei nuovi defibrillatori

RiccioneSanità

29 giugno 2012, 17:16

Sette defibrillatori semiautomatici sono già installati nelle apposite teche in altrettanti punti strategici: in Municipio, all’Ospedale, allo Stadio del nuoto, al parco Aquafan-Oltremare, sede AUSL, Terme e casa Pullè.
Un primo corso ha già istruito i primi 15 volontari di protezione civile, altri due corsi sono programmati per l’estate e l’autunno
I tre prossimi dispositivi diventeranno operativi a giorni in viale Ceccarini, a cura del Consorzio d’area, al Centro Tennis e in piazzale Roma.
Altri dispositivi saranno operativi entro il maggio 2013: al Palazzo dei Congressi, supermercato COOP, mercato settimanale di Riccione Paese, viali San Martino e Dante, in quattro bagni di spiaggia.
AL progetto collaborano Comune, Ausl, Protezione Civile e le associazioni Riminicuore e Amici del Cuore.
__________________________________________________

Il resoconto della presentazione:

il Progetto “Più defibrillatori a Riccione”, che consiste in una serie di iniziative per aumentare il numero di apparecchi defibrillatori disponibili in sedi aperte al pubblico della città e istruire sempre più persone che sappiano servirsene in caso di emergenza (persone colpite da arresto cardiaco).
Sono intervenuti: il Sindaco Massimo Pironi, il dottor Antonio Destro M.O. Emergenze cardiologiche AUSL Rimini e referente Associazione Rimini Cuore Rimini, il dottor Marco Marconi, Primario Cardiologo Ospedale di Riccione e Vice Presidente Associazione Amici del Cuore Riccione, il responsabile del Servizio comunale di Protezione civile Riziero Santi.
“Sono orgoglioso di un’entusiamo e di un’adesione che ci hanno stupito, – ha detto il dottor Antonio Destro M.O. Emergenze cardiologiche AUSL Rimini e referente Associazione Rimini Cuore Rimini – la sicurezza va costruita giorno dopo giorno con la collaborazione di tutti, allargando sempre più la rete e la diffusione dei defibrillatori e delle persone in grado di usarlo in caso di necessità. Faremo corsi anche nelle scuole superiori, per ragazzi di quarta e quinta”.
“Gli apparecchi hanno un costo di circa 2000 euro – dice Riziero Santi, responsabile del Servizio comunale di protezione civile – e dobbiamo agire per sensibilizzare sempre più soggetti ad acquistarlo. C’è molto interesse anche da parte di aziende private. Il primo corso che abbiamo organizzato come protezione civile in collaborazione con l’Associazione Rimini Cuore ha consentito di formare i primi quindici volontari. Abbiamo appena concluso il secondo, a cui hanno partecipato 9 dipendenti comunali e due esterni. Ne stiamo programmando altri due, a luglio e a settembre, ciascuno per 15 partecipanti. Il corso ha una durata di cinque ore e costa 50 euro.”
“Ogni anno muoiono in Italia 57mila persone di morte improvvisa – ha ricordato il dottor Marco Marconi, Primario Cardiologo dell’Ospedale di Riccione e Vice Presidente Associazione Amici del Cuore Riccione – e di queste morti circa l’80 per cento sono dovute ad aritmia cardiaca. L’uso tempestivo del defibrillatore consentirebbe di salvare molte di queste vite. Ed è un apparecchio molto semplice da usare, in grado di guidare essa stessa il soccorritore suggerendogli a passo a passo le manovre da compiere.”

(nella foto il dottor Destro e il sindaco Pironi)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454