sabato 24 agosto 2019
menu
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 27 giu 2012 12:45 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

nel caso specifico si è verificato che, durante lo sporzionamento degli ultimi piatti del riso in passato di fagioli, l’addetta al posizionamento ha riscontrato la presenza di un insetto con ali.
Un insetto che si presentava integro, spiega una nota dell’Amministrazione, lasciando supporre che la “contaminazione” non sia avvenuta durante la cottura ma al momento della somministrazione, forse a causa delle finestre della sezione aperte.
Immediatamente l’addetta ha attivato il Piano di Autocontrollo predisposto dai Servizi educativi dell’ente per ogni locale dove avviene la produzione e somministrazione di alimenti, prendendo immediatamente la decisione di non somministrare la pietanza e sostituirla con pasta in bianco.
Un comportamento, quello tenuto dal personale addetto alla somministrazione (comunale) e di cucina (Gemeaz Cusin), che per l’Amministrazione pienamente ha rispettato il protocollo previsto al verificarsi di anomalie simili.

Come da prassi prevista dal Piano, sono state effettuate due segnalazioni di Non Conformità al fine di mettere in atto tutte le azioni correttive, mentre contestualmente si è data informazione all’UO Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’AUSL dell’accaduto.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna