lunedì 21 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mer 13 giu 2012 13:27 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’uomo, in vacanza in riviera, aveva seminato il panico per diversi giorni a Rimini. Era infatti responsabile di quattro rapine ai danni di sale giochi di Rimini (il 4 ottobre l’8 ottobre al Rio park, in viale Vespucci e il 14 ottobre allo zoo garden), per un bottino di oltre 5.000 euro. Due colpi non erano andati a segno, tra questi, quello allo zoo garden e la tentata rapina ad una donna di 37 anni, mentre cercava di prelevare dal bancomat di Via Flaminia. La donna, appena ha visto il rapinatore estrarre la pistola, gli ha gridato di non avere nulla perché il dispositivo si era inceppato. Reazione questa, che lo ha indotto alla fuga a bordo della sua due ruote.
Nei pressi del bancomat, proprio in quel momento, si trovava il capitano dei carabinieri Vincenzo Giglio, che stava facendo spese con la famiglia e ha soccorso la donna facendosi dare indicazioni sull’aspetto del rapinatore. Di Luca è stato arrestato ieri a Marano di Napoli.

Notizie correlate
di Redazione
Un passatello per la ricerca

Quando il passatello diventa solidale

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna