Basket donne. Cervia rinuncia all’A2 e chiede di ripartire dalla B Regionale

BasketCervia Sport

29 giugno 2012, 08:35

Ora è ufficiale: dopo oltre 30 anni di attività nella pallacanestro femminile Cervia è costretta per la prima volta nella sua storia a fare un passo indietro poiché si è al limite del fallimento economico e, se si vuole continuare con la pallacanestro femminile, questa scelta diventa assolutamente vincolante per la stessa sopravvivenza – si legge in una nota della società romagnola -. Il progetto di collaborazione nato due anni fa che avrebbe dovuto vedere Cervia reclutare e preparare giovani talenti al salto in A1 con Faenza è quindi definitivamente chiuso visto il mancato rispetto degli impegni economici assunti dalla società faentina.

Non ci sarà pertanto più ai nastri di partenza del campionato di A2 femminile il Basket Cervia che oggi, ufficialmente, ha rinunciato alla partecipazione al prossimo campionato nazionale chiedendo contestualmente al Comitato Regionale l’iscrizione al massimo campionato regionale, ovvero la Serie B per la quale però occorrerà il nulla osta da parte del Comitato Regionale che dovrà verificare la disponibilità di posti. Nessuna cessione dei diritti quindi come si era ipotizzato in precedenza anche in virtù del fatto che l’unica società interessata era lombarda e per regolamento non è possibile trasferire il titolo dall’Emilia Romagna alla Lombardia (l’assurdo è che dalla prossima stagione sportiva sarà consentito ma oggi nessuno ha voluto prendersi la responsabilità di concedere una deroga).

Troppo il disavanzo economico accumulato soprattutto negli ultimi due anni di partnership con Faenza e sempre meno le aziende disposte ad investire nello sport in questo particolare momento di stasi dell’intera economia italiana. Sembra infatti che sia in A1 sia in A2 ci saranno sorprese anche da parte di altre società riguardo alle iscrizioni al campionato che scadono il prossimo 5 luglio.

A Cervia però l’attività giovanile continuerà comunque ed anzi partirà un nuovo progetto che vorrebbe nel giro di qualche anno riportare qualità e quantità territorializzati. Infine notizia di qualche giorno fa, la cessione di Debora Carangelo ed Elena Ramò alla Reyer Venezia che affronterà con grandi ambizioni sia il campionato di A2 sia quello U19. Molte richieste per le altre giovani cervesi ma al momento ancora nulla di concreto e definito.

(Foto Franco Turci)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454