domenica 22 settembre 2019
menu
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 29 mag 2012 09:10 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

All’istituto Marco Polo di Rimini per una ragazza colta da una crisi di panico è stato chiamato il 118. Si è rivelata infondata la notizia, inizialmente diffusa, che fosse caduto un lampadario. Anche all’istituto Gobetti-De Gasperi di Morciano dove era in programma la giornata finale di un progetto sull’integrazione, gli studenti sono stati fatti uscire. Sono rientrati in classe, dopo tutte le verifiche del caso, alle 9,50.
Dopo il sisma diversi i problemi per le comunicazioni telefoniche mobili. Alla stazione di Bologna il traffico ferroviario è stato interrotto.

Dall’Emilia
Purtroppo si registrano già tre vittime, a causa del crollo di un capannone nel modenese. Ci sarebbero altre due vittime, una a Concordia e una a Nonantola. Si parla anche di quattro feriti a San Felice sul Panaro. La nuova scossa ha fatto crollare chiese ed abitazioni. Crollato il teatro comunale di Cento, fortemente danneggiato il duomo di Mirandola. Grande paura per le popolazioni già duramente provate.

Già nella notte erano state registrate cinque scosse tra mezzanotte e le 5.30 con epicentro in provincia di Modena nella stessa zona colpita dal terremoto del 20 maggio.
La scossa si è percepita in tutto il nord Italia, da Milano al Trentino, saltati alcuni collegamenti telefonici.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna