martedì 11 dicembre 2018
In foto: E’ il caso di Philadelphia, film del 1993 diretto magistralmente da Jonathan Demme. Pellicola che ruota intorno alla storia di due avvocati, entrambi della città di Philadelphia.
di    
lettura: 1 minuto
gio 14 lug 2011 11:48 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 20
Print Friendly, PDF & Email

Philadelphia, Pennsylvania, inizio anni ’90. Andy (Tom Hanks) è un brillante avvocato, socio di un prestigiosissimo studio legale e benvoluto da tutti i suoi capi. Al contrario Joseph (Denzel Washington) si occupa di piccoli casi e lavora in televisione. Andy è omosessuale e da qualche anno convive con Miguel (Antonio Banderas), mentre Joe è sposato con una figlia. Il loro primo “incontro” si svolge in tribunale e li vede l’uno contro l’altro in una causa vinta infine da Andy, a cui viene offerta la possibilità di lavorare per un importante caso. Sarà però il suo ultimo momento di gloria perché viene scoperta una strana lesione sul suo volto, la prima di una lunga serie. Andy comincia, tuttavia, ad affrontare il caso, cercando di nascondere ai superiori i segni lasciati dall’Aids, ma viene licenziato. Il ragazzo, tuttavia, per far valere i proprio diritti si reca proprio da Joseph che, dopo un’iniziale titubanza, decide di affrontare il caso. Film molto commovente, Philadelphia dipinge benissimo la situazione degli anni ’90 quando la diffusione dell’ AIDS, che colpiva principalmente tossici e omosessuali, era all’apice. Questa pellicola cinematografica resta di straordinaria attualità per quel che riguarda i duri pregiudizi della società moderna e la fatalità di una malattia ad oggi ancora incurabile.
Ad arricchire il film, sono le musiche in apertura e in chiusura: Streets of Philadelphia di Bruce Springsteen (premio Oscar come migliore canzone) e Philadelphia di Neil Young (nomination per il medesimo riconoscimento).

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO