venerdì 22 febbraio 2019
In foto: Lunedì il comitato esecutivo della Cisl di Rimini si riunirà per parlare della manovra economica e delle conseguenti iniziative di mobilitazione sul territorio e della mobilitazione contro l'aumento della pressione fiscale da parte degli enti locali:
di    
lettura: 1 minuto
sab 9 lug 2011 14:31 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

il rieferimento è in particolare a Irpef e RC Auto. La Cisl anche iniziative concrete per ridurre i costi della politica a tutti i livelli.

Questi gli interventi più urgenti segnalati da una nota della CISL riminese:
• l’incisiva e immediata riduzione dei costi della politica, che la manovra del Governo dilaziona troppo nel tempo, a partire dagli assegni vitalizi e dalle troppe indennità dei parlamentari e dei consiglieri regionali;
• l’abolizione dell’ingiusta e iniqua misura che riduce a meno della metà dell’inflazione la rivalutazione delle pensioni fino ai 1.400 euro lordi;
• la salvaguardia dei livelli essenziali dei servizi offerti ai cittadini, perché la riduzione dei trasferimenti alle Regioni e agli enti locali non colpisca le comunità e le persone;
• lo stanziamento per il Fondo per la non autosufficienza previsto dalla legge delega sulla riforma fiscale;
• l’uniformità tra le aliquote previdenziali del lavoro a progetto e del lavoro autonomo e quelle del lavoro dipendente;
• il rafforzamento della contrattazione integrativa decentrata nel Pubblico Impiego, per redistribuire ai lavoratori il 50% delle economie di gestione, e porre così le premesse per la riorganizzazione e la maggiore produttività del settore pubblico e quindi il rinnovo dei CCNL dopo il 2013».

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna