domenica 16 dicembre 2018
In foto: Alle 2,45 della notte tra sabato e domenica, nel parcheggio della discoteca Mojito, due siciliani di 20 e 21 anni hanno sfondato il vetro posteriore di una Peugeot 207, di proprietà di un pesarese di 23 anni, per rubare una borsa lasciata sul sedile.
di    
lettura: 1 minuto
lun 11 lug 2011 09:05 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Proprio in quel momento, i Carabinieri entravano in quel parcheggio per un normale controllo e sono riusciti a bloccare i malviventi che tentavano di disfarsi della refurtiva e fuggire.

Un 19enne tunisino, domiciliato a Carpi, e un marocchino di 36 anni, in Italia senza regolare permesso, sono stati arrestati vero le 4 della stessa notte per furto aggravato in concorso. Poco prima, i due avevano sottratto una borsa a una coppia di turisti di Reggio Emilia sdraiati su un lettino sull’arenile nella zona del Marano. La refurtiva, 135 euro in contanti più un cellulare, è stata recuperata dai Carabinieri, che hanno inseguito e bloccato i malviventi.

Più o meno alla stessa ora, i Carabinieri hanno arrestato un tunisino di 25 anni, residente a Forlì, che poco prima aveva strappato una catenina d’argento dal collo di un marocchino che si trovava all’interno della discoteca Mojito. L’intervento dei Carabinieri e degli addetti alla sicurezza del locale è riuscito a bloccare la fuga del ladro.

Per tutti, oggi in tribunale a Rimini il processo per direttissima.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna