sabato 19 gennaio 2019
In foto: A metà pomeriggio erano una quarantina le persone prese in cura dai posti di Pronto Soccorso riminesi per malori legati al caldo. Nessuno era in gravi condizioni, e tutti sono stati dimessi: si è trattato perlopiù di cali di pressione e disidratazione.
di    
lettura: 1 minuto
mer 13 lug 2011 17:37 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Continua anche l’attività di prevenzione dell’apposito nucleo dell’Ausl di Rimini, che quotidianamente chiama a domicilio i soggetti a rischio.
Ma continua, oltre le aspettative, anche il caldo: afa e un muro di garbino accoglievano chi oggi metteva il naso fuori dalla porta. La sopportazione era però aiutata dalle voci su una perturbazione in arrivo che avrebbe spezzato l’ondata. E invece niente: nelle previsioni solo qualcosina sugli Appennini. Sulla costa, invece, ancora caldo. Per domani, addirittura, si prevedono minime e massime ancora in aumento, con valori tra i 25 e i 32 gradi. Il disagio percepito rimarrà lo stesso, con buona parte della Regione contrassegnata di rosso.
La perturbazione, a questo punto, dovrebbe arrivare domenica. Con un condizionale d’obbligo.

(le previsioni)

Nucleo Emergenza Caldo Ausl:
tel. 0541/707305
emergenzacaldo@auslrn.net

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Notizie correlate
I numeri forniti dalla Regione

Sanità. Nel 2018 936 assunzioni in Romagna

di Redazione
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione
di Andrea Polazzi
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna