giovedì 27 giugno 2019
menu
In foto: Il terzo capitolo della fortunata serie arriva nei cinema italiana,ma delude critica e fan. Complice una storia poco incisiva.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 14 lug 2011 12:13 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Avevamo lasciato Sam Witwiki e i suoi grandi grossi amici Autobot dopo l’estenuante battaglia combattuta contro Megatron &Co.
Questo terzo capitolo inizia con lo sbarco lunare dell’ Apollo 11, una storia che tutti noi pensavamo di conoscere, ma che il regista Michael Bay ha impastato per dare un senso alle vicende dei nostri amati robot.
Cosi in questa trasposizione cinematografica l’epico allunaggio si trasforma in una missione segreta sul lato oscuro della luna, organizzata nientemeno che dal presidente degli Stati Uniti(e da chi altri se no).
I due famosi aeronauti scoprono dell’esistenza di un’aeronave carica di giganteschi robot, schiantatasi al suolo molto tempo prima.
La sconvolgente notizia però rimane segreta e cade nell’oblio…
Chicago, giorni nostri. Sam (Shia Labeouf) ha terminato il college e rotto con la sua precedente fidanzata (Megan Fox).
Nonostante abbia salvato il mondo due volte e stretto la mano al presidente degli Stati Uniti, Sam è ancora disoccupato, mentre Curly, la sua nuova ragazza (la modella Rosie Huntigton-Whiteley), ha davanti una carriera promettente.
Da queste premesse prende vita lo scontro tra Optimus e l’ex leader degli Autobot, Sentinel Prime, risvegliato erroneamente proprio dallo sfidante, che vuole ricostruire Cybertron proprio sulla terra per ridare un pianeta agli Autobot, schiavizzando il genere umano.
E doveroso però un avvertimento, Transformers 3 è puramente un film commerciale. Se dal lato tecnico il film funziona alla perfezione, con effetti speciali esaltanti, e scene d’azione adrenaliniche (su cui spicca per divertimento e assurdità la scena in cui Sam e Curly intraprendono una folle discesa su un grattacielo distrutto per sfuggire a Driller un nuovo potentissimo Decepticons), il comparto narrativo zoppica – e non poco – per una storia che, a conti fatti, appare debole. Peccato, perché una maggiore cura della trama, avrebbe significato molto più di tutto questo.
Un film dunque fatto di luci e ombre: se avete voglia di un film serio e profondo cercate altrove, se invece non avete troppe pretese e cercate un film rumoroso ed esagerato, Transformers 3 fa al caso vostro.

Notizie correlate
di Andrea Turchini   
di Redazione   
di Icaro Sport   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna