martedì 18 dicembre 2018
In foto: Si terrà venerdì alle 21 al Lavatoio di Santarcangelo l’incontro pubblico con i residenti, i proprietari di immobili e i titolari di attività del centro storico alto per discutere su una serie di novità:
di    
lettura: 2 minuti
dom 26 giu 2011 13:43 ~ ultimo agg. 25 giu 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

le nuove modalità di controllo per l’accesso degli autoveicoli nella zona a traffico limitato “C”, il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti e per parlare di grotte tufacee. All’incontro saranno presenti il sindaco Mauro Morri e la Giunta comunale oltre che i tecnici dell’azienda che installerà il sistema di videosorveglianza, Bridge.129, di Hera Rimini e del Servizio Tecnico di Bacino.

L’introduzione all’incontro trasmessa dall’Amministrazione:

illustrato il funzionamento del nuovo sistema di videosorveglianza che avrà caratteristiche del tutto simili a quelli già esistenti in altri centri storici che agli effetti pratici non produrrà né per i residenti, né per i proprietari di immobili, alcun cambiamento rispetto alla situazione attuale (resteranno altresì in vigore tutte le disposizioni per garantire il funzionamento della mobilità per quanto riguarda assistenza ad anziani e disabili, lavoro, permessi per motivi religiosi, ecc.). Saranno i tecnici della ditta Bridge.129 di Reggio Emilia, alla quale è stato affidato l’incarico di installare i dispositivi e i servizi necessari alla lettura delle targhe degli autoveicoli in transito all’interno della Zona a Traffico Limitato, ad illustrare il funzionamento del nuovo sistema di controllo.

Altro argomento al centro dell’incontro di venerdì riguarderà il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti. Nella parte antica della città verranno rimossi tutti i tipi di cassonetti, dal momento che sarà introdotto il sistema di raccolta “porta a porta”. Passaggi diversificati fra estate e inverno e sulla base della tipologia di rifiuto, dotazione degli appositi contenitori e servizi specifici previsti per gli esercizi pubblici, saranno illustrati dai tecnici di Hera Rimini.

Terzo ed ultimo argomento della serata i controlli periodici alle numerose grotte tufacee presenti nel centro storico alto. Dallo scorso mese di aprile è infatti stato avviato un percorso finalizzato al controllo periodico delle grotte tufacee per verificare lo stato di conservazione delle stesse, così come è avvenuto in passato. Lo scopo è quello di prevenire eventuali problemi legati alla stabilità degli ipogei dando il via ad una serie di sopralluoghi da concordare con i proprietari delle grotte per verificare lo stato di conservazione e valutare eventuali criticità. A confrontarsi sull’argomento saranno presenti anche gli esperti del Servizio Tecnico di Bacino Romagna (ex Genio Civile) che sono coinvolti nello studio di fattibilità messo a punto assieme all’Amministrazione comunale.

Intanto, venerdì scorso, le tre iniziative previste dall’Amministrazione comunale sono state illustrate dal vice sindaco Andrea Bocconi e dall’assessore alle Attività Economiche e Turismo Stefano Coveri ai rappresentanti delle associazioni di categoria che hanno espresso un sostanziale giudizio positivo. La valutazione complessiva ha infatti riguardato la necessità di mantenere delle regole in grado di assicurare un equilibrio fra le esigenze dei residenti e di coloro che all’interno del centro storico esercitano delle attività economiche, nella convinzione – soprattutto per quanto riguarda l’introduzione del nuovo sistema di videosorveglianza – che si tratta di uno strumento che può essere regolamentato in maniera flessibile.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Simona Mulazzani
Le proposte di Bimbiarimini

Le proposte di Bimbiarimini

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna