martedì 18 dicembre 2018
In foto: Marco Mencoboni si conferma campione d’Italia di tuffi fra gli Amatori, replicando il titolo che aveva conquistato agli Italiani Invernali il 2 febbraio a Trieste.
di    
lettura: 1 minuto
mer 22 giu 2011 16:58 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nelle gare tenutisi a Bergamo nello scorso week-end, Mencoboni ha conquistato l’oro dalla piattaforma e dal trampolino da un metro e l’argento nel trampolino dai 3 metri -si legge in una nota-. Lo segue a ruota l’altro “amator” di punta della Polisportiva Comunale, Giorgio Curzi (M 35/49) che replica, anche lui il titolo italiano conquistato nell’inverno a Trieste dal trampolino da un metro.

Più difficile la competizione per i Master della Perla Verde.

La differenza fra le categorie Master ed Amatori sta sia nel numero di tuffi da eseguire in gara, 7 per i Master, 4 per gli Amatori, sia nella difficoltà degli stessi, con i Master che eseguono normalmente tuffi più complessi.

Le medaglie sono arrivate solo dai tuffi sincro (M 25/34) prima con Cristina Cicchetti che, in coppia con la compagna di sempre, Veronica Paganelli della Dibiasi Roma, ha conquistato due terzi posti sia dalla piattaforma, sia dai 3 metri. Considerando che la coppia è campione del mondo Master in carica e che la Paganelli (però in coppia con la compagna di club Viola Tecchi), è stata anche campionessa d’Italia agli Invernali, c’è un pizzico di delusione.

Nel sincro da tre metri Cicchetti/Paganelli sono state precedute proprio dall’altra riccionese Viola Tecchi, in coppia con l’altra romana della Dibiasi, Valeria D¹Ermo. Per loro un argento che ne testimonia la crescita tecnica.

Per il resto, piazzamenti onorevoli dal quarto posto in giù, con una nota di merito per il rientrante Francesco Galeano (M25/34) che, fermo da più di un anno, si è piazzato quarto dalla piattaforma. Un risultato che fa ben sperare.

(nella foto il sincro Cicchetti/Paganelli)

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna