martedì 18 dicembre 2018
In foto: Nella settimana della Notte Rosa, torna a far parlare di sé uno degli eventi che l'anno scorso ebbero maggiore risalto nelle cronache riminesi. La Nove Bar presenta l'edizione 2011: ancora una notte di baldoria ma senza puntare più sull'alcol.
di    
lettura: 2 minuti
mar 28 giu 2011 19:05 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il programma lo hanno presentato ieri, su Facebook, nello stesso giorno della presentazione della Notte Rosa a Rimini. Del resto, non nascondono l’ambizione di avere creato il vero evento dell’estate riminese.
Dopo il clamore e le polemiche dello scorso anno, e la riparazione dei danni all’arredo urbano da parte degli stessi promotori, gli organizzatori della 9 Bar hanno cercato di rivedere la formula. E, a differenza del passato, hanno chiesto regolare autorizzazione con largo anticipo. La Digos ha dato subito l’assenso, mentre l’Amministrazione Comunale, pur essendo stata informata da diversi mesi – fanno sapere dall’organizzazione – ancora non ha dato il responso. Quanto al programma sul web, c’è la data, il 30 luglio. Di etilico è rimasto poco, a parte il logo che campeggerà anche sulle magliette dei partecipanti: una bottiglia che barcolla appoggiata a una bicicletta (“Ma è quello storico”, ci spiegano). C’è l’elenco dei nove bar, da via Flaminia Conca al Porto, ma senza più associarli ai nomi dei cocktail che, nelle scorse edizioni, erano rigorosamente alcolici. Poi c’è un modulo che i partecipanti dovranno firmare sollevando l’organizzazione da eventuali danni a terzi. E un annuncio: i vincitori quest’anno non saranno determinati in base all’assunzione di alcolici, ma “per le loro folli gesta che li contraddistingueranno durante la manifestazione”. L’invito è a dare spettacolo con le biciclette. Insomma, nelle premesse una pedalata allegra e rumorosa – le multe per schiamazzi sono già messe in conto – ma non eccessiva come in passato.
Intenti da condividere ora con i partecipanti: l’anno scorso furono oltre 700, e su Facebook già quasi 1.200 persone hanno fatto sapere che intendono partecipare alla quarta edizione. E con cui convincere l’amministrazione pubblica: l’istruttoria sull’autorizzazione è in corso, e altro non è dato sapere. Insomma, per la Nove Bar, evento cresciuto negli anni grazie al passaparola, l’esame di maturità comincia adesso, ma gli organizzatori sono fiduciosi: “Parleremo direttamente con ognuno dei partecipanti quando vengono a iscriversi e comprare la maglietta”. Quest’anno, di color verde, dopo l’arancione del 2010.

(Newsrimini.it)

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna