domenica 16 dicembre 2018
In foto: La pioggia ad inizio delle prove cronometrate ha mischiato le carte. In prima fila anche Checa, Smrz e Melandri. Settimo Max Biaggi. Per domani il meteo promette sole e la pista promette spettacolo.
di    
lettura: 2 minuti
sab 11 giu 2011 17:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Oggi le prove hanno contribuito a mischiare ulteriormente le carte: sole e asfalto asciutto nelle varie sessioni di prove libere, poi la pioggia all’inizio della sequenza della Superpole e via via pista sempre più asciutta nelle fasi decisive.

Ne ha fatte le spese Michel Fabrizio, escluso già al primo turno, mentre era stato velocissimo nella mattinata su pista asciutta. Cadute per Biaggi nelle libere e per Checa all’inizio delle prove cronometrate. Peccato per Badovini, protagonista sul bagnato e poi eliminato prima dell’ultimo turno. Alla fine ha avuto la meglio Tom Sikes, pilota inglese della Kawasaki che partirà in pole position, affiancato in prima fila dal capoclassifica Carlos Checa, da Jakub Smrz e da Marco Melandri. Seguono, in seconda fila: Haslam, Corser, Biaggi e Guintoli.
La Kawasaki, con Sikes, ha ora l’occasione di migliorare l’ultimo piazzamento nella top-10 in gara a Misano, nel 2007, quando Regis Laconi fu settimo in gara uno. Per quanto riguarda Tom Sykes finì all’ottavo e settimo posto le due gare del 2009, mentre l’anno scorso fu la prima Kawasaki al traguardo in gara uno, al quindicesimo posto.

Risultati di una giornata fresca e piovosa. Domani col caldo tutto potrebbe cambiare.

Infatti, se la Ducati è la marca plurivittoriosa a Misano (26 successi), è pur vero che negli ultimi tre anni hanno vinto cinque marche diverse: la Suzuki nel 2008 in gara uno, la Ducati in gara due; nel 2009 la Yamaha in gara uno e la Honda in gara due e l’anno scorso l’Aprilia in entrambe le prove.

Al centro dell’attenzione del Round San Marino anche le tante iniziative promozionali che i marchi degli sponsor del Mondiale Superbike generano nel paddock. Per tutti i presenti a Misano World Circuit, utilissime anche le informazioni sui piloti e la cronaca delle gare a cura dei commentatori ufficiali di Misano World Circuit, il romagnolo Boris Casadio e l’umbro Paolo Ciri.

Autorità Sammarinesi a Misano World Circuit
Domani saranno a Misano World Circuit, per il Round San Marino del Mondiale Superbike, i Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino Maria Luisa Berti e Filippo Tamagnini. Ad accompagnarli, il Segretario di Stato per lo Sport Fabio Berardi, il Segretario alla Giustizia Augusto Casali ed il Segretario all’Industria Marco Arzilli.

IN TV
Domani gare in tv sul digitale terrestre su LA7, mentre sul satellite saranno trasmesse da Eurosport. Il San Marino Round sarà visibile in 175 Paesi.e da quest’anno anche in Medio Oriente, Asia e Giappone.

Il programma di domani:
09.00 – 09.10 SUPERSTOCK 1000 warm up
09.20 – 09.35 WSBK warm up
09.45 – 10.00 SUPERSPORT warm up
10.30 SUPERSTOCK 1000 race (14 giri, 59.164 km)
11.05 – 11.30 PIT WALK
12.00 WSBK race 1 (24 giri, 101.424 km)
13.30 SUPERSPORT race (22 giri, 92.972 km)
14.35 COPPA DEI DUE PAESI race (11 giri, 46.486 km)
15.30 WSBK race 2 (24 giri, 101.424 km)

Nella foto, Tom Sikes 2

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna