martedì 26 marzo 2019
In foto: La donna, di origine pugliese, avrebbe raggirato decine di persone chiedendo bonifici bancari in cambio di ceri votivi che avrebbero aiutato i suoi clienti anche a guarire da gravi malattie. Qualcuno avrebbe sborsato per una sola 'seduta' dalla 'guaritrice' anche 26mila euro.
di    
lettura: 1 minuto
mar 7 giu 2011 09:00 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il giudice ha accordato il sequestro preventivo dei beni dei conti di famiglia per circa 100mila euro e il blocco dei conti correnti. La donna ha detto che i soldi ricevuti giustificano il rimborso spese per i particolari ceri da cerimonia che la donna utilizzava per i suoi riti.

Altre notizie
Raffiche a 90km e alta marea

La bora travolge la Riviera

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna