mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: E' stata presentata oggi a Roma la 32ma edizione del Meeting per l'amicizia tra i popoli. Nella sede dell'Ambasciata italiana presso la Santa sede, il lancio ufficiale di incontri, ospiti, spettacoli e mostre in programma alla Fiera di Rimini dal 21 al 27 agosto.
di    
lettura: 2 minuti
mer 15 giu 2011 18:41 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Sarà il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ad aprire ufficialmente domenica 21 agosto l’edizione numero 32 del Meeting di Rimini. In un incontro dedicato all’Unità d’Italia, il capo dello Stato parlerà di 150 anni di Sussidiarietà, tema a cui è dedicata anche una delle mostre in Fiera. Un filosofo dell’università di Bari, Costantino Esposito, illustrerà il tema del Meeting di quest’anno, “E l’esistenza diventa un’immensa certezza”, che si concentra sulla ricerca di punti fermi sulla persona e sul mondo, in una società in cui le uniche certezze sembrano legate al controllo delle tecnologie. “Esperienze alla prova” è il titolo di una serie di storie di vita che saranno portate come testimonianze: dai missionari in Africa, alla mamma di una bambina gravemente malata, da un’imprenditrice a esperienze di dialogo ecumenico. Immancabile la sfilata di rappresentanti del mondo politico ed economico, con la prima volta al Meeting del presidente della Fiat John Elkann, e gli incontri di presentazione di libri, musica e video. Della storia d’Italia parlerà anche Giuliano Amato, presidente della Treccani, mentre il custode di Terra Santa, Pierbattista Pizzaballa si concentrerà sulla storia della Chiesa. All’Unità d’Italia è dedicato anche lo spettacolo inaugurale della domenica sera, che dopo alcuni anni torna nel centro storico di Rimini, in piazza Cavour. Spazio anche alla musica leggera italiana, con gli Zero Assoluto il lunedì e Niccolò Fabi il giovedì sera, e alla comicità di Paolo Cevoli, protagonista della serata finale il 26. La città farà da cornice anche alle mostre: i musei comunali ospiteranno fino al primo novembre una ventina di Madonne d’Abruzzo del Medioevo e Rinascimento, salvate dal terremoto de L’Aquila. Nei padiglioni della fiera, invece, ci saranno esposizioni su Cafarnao e gli apostoli, il profeta Ezechiele, san Carlo Borromeo (che sarà presentata dal cardinale di Milano Tettamanzi), il beato John Harry Newman, lo scrittore russo Pasternak e l’arte del 200 a Siena.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Rimini Rimini Social

Fare la differenza

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna