mercoledì 20 febbraio 2019
In foto: Venivano smistati anche a Rimini dei gruppi di clandestini curdi iracheni introdotti in Italia clandestinamente da un'organizzazione criminale sgominata dalla Guardia di Finanza di Ancona nell'operazione "Frozen Bread".
di    
lettura: 1 minuto
sab 25 giu 2011 13:00 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Dopo il tragitto Iraq-Turchia via terra, e dalla Turchia alla Grecia a bordo di tir, i clandestini arrivavano dalla Grecia in Italia nascosti su autoarticolati con carichi di copertura e imbarcati sui traghetti di linea diretti ad Ancona, Bari, Venezia e Brindisi. In altri casi invece, muniti di documenti falsi, viaggiavano a piccoli gruppi su auto o aerei di linea.
In Italia i curdi venivano presi in consegna da gruppi di connazionali attivi fra Rimini, Bolzano, Roma e Bergamo, che li ospitavano in case private, alberghi o casolari diroccati. Il soggiorno in Italia era solo una tappa prima di raggiungere il Nord Europa, dove i curdi si ricongiungevano con le famiglie o chiedevano asilo politico.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna