sabato 23 febbraio 2019
In foto: C'è anche un medico sportivo di Rimini, accusato di prescrivere sostanze dopanti anche a minorenni, tra le quattro persone arrestate nell'operazione "Anabolandia" dei Carabinieri del Nas di Bologna.
di    
lettura: 1 minuto
mer 8 giu 2011 11:47 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sono state eseguite in Emilia-Romagna, Lombardia e Marche sei misure cautelari del Gip di Rimini per associazione per delinquere finalizzata a prescrizione, approvvigionamento e assunzione di farmaci dopanti. Sono in corso, in 17 province italiane, 65 perquisizioni a carico di 58 indagati.
Il medico riminese trattava diverse discipline: calcio, basket, atletica leggera, ciclismo, triathlon, pattinaggio, tennis.
Coinvolti anche tre dirigenti ed informatori scientifici di una nota azienda farmaceutica lombarda, che fornivano i farmaci dopanti a prezzi di favore. Complici del sistema erano preparatori atletici ma anche genitori di atleti minorenni.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna