mercoledì 12 dicembre 2018
In foto: C'è anche un medico sportivo di Rimini, accusato di prescrivere sostanze dopanti anche a minorenni, tra le quattro persone arrestate nell'operazione "Anabolandia" dei Carabinieri del Nas di Bologna.
di    
lettura: 1 minuto
mer 8 giu 2011 11:47 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 29
Print Friendly, PDF & Email

Sono state eseguite in Emilia-Romagna, Lombardia e Marche sei misure cautelari del Gip di Rimini per associazione per delinquere finalizzata a prescrizione, approvvigionamento e assunzione di farmaci dopanti. Sono in corso, in 17 province italiane, 65 perquisizioni a carico di 58 indagati.
Il medico riminese trattava diverse discipline: calcio, basket, atletica leggera, ciclismo, triathlon, pattinaggio, tennis.
Coinvolti anche tre dirigenti ed informatori scientifici di una nota azienda farmaceutica lombarda, che fornivano i farmaci dopanti a prezzi di favore. Complici del sistema erano preparatori atletici ma anche genitori di atleti minorenni.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO