venerdì 14 dicembre 2018
In foto: “Il mio bilancio del Sardegna Rally Race è positivo, perché fino al momento della caduta ero quarto e questo mi fa ben sperare per il futuro” sono le parole del pilota sammarinese.
di    
lettura: 2 minuti
ven 3 giu 2011 16:48 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min 10
Print Friendly, PDF & Email

Alex Zanotti è rientrato oggi sul Titano dopo aver concluso la sua avventura al Sardegna Rally Race. E’ tempo dunque di bilanci.

Sicuramente Alex è stato molto sfortunato. Nella terza tappa ha colpito un masso non segnalato che gli ha causato, oltre ad una brutta caduta, anche la rottura del carter della sua moto impedendogli di uscire dalla prova speciale. Il pilota sammarinese ha ricevuto dunque la penalità forfettaria e ha dovuto gettare alle ortiche la speranza di classificarsi tra i primi in graduatoria finale. Nel momento dell’incidente però Zanotti era quarto assoluto e fino agli ultimi chilometri della terza tappa stava lottando con i migliori. Al suo esordio mondiale in sella alla monocilindrica del team TM M&M Brema Menichetti aveva dimostrato di poter ambire ai quartieri alti della classifica. Dopo tre stagioni sull’Aprilia si è subito adattato benissimo alla guida della nuova moto ed ha raggiunto uno splendido feeling con tutta la squadra gestita dal team manager Mauro Sant.

Nelle ultime tappe, essendo ormai fuori classifica, Alex non ha rischiato e ed ha gestito le ultime fasi della gara come un buon allenamento in vista dei prossimi appuntamenti. A fine mese parteciperà ad una gara del Campionato Italiano in Piemonte mentre in luglio probabilmente andrà in Spagna alla gara internazionale «Baja Espana Aragon» dove testerà la nuova TM preparata per i rally africani.

Le parole di Alex Zanotti. “Il mio bilancio del Sardegna Rally Race è positivo perché fino al momento della caduta ero quarto e questo mi fa ben sperare per il futuro. Se non avessi colpito quella pietra durante la terza tappa avrei potuto conquistare un risultato di grande prestigio ma sono cose che possono succedere. Ora mi attende una due giorni di Campionato Italiano molto importante con i big del panorama internazionale. In Piemonte ci sarà anche Rodriguez che in Sardegna si è classificato secondo dietro a Coma e sarà dunque una nuova entusiasmante battaglia”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO