mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: Nell’ultimo giorno di partite del torneo di volley dei Piccoli Stati, la nazionale femminile, dopo aver sconfitto tutte le altre contendenti , batte anche Cipro (3-2), e si porta a casa l’oro.
di    
lettura: 2 minuti
sab 4 giu 2011 18:47 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Tutta la partita, decisiva per l’assegnazione della medaglia più preziosa, è stata un’autentica battaglia combattuta sul filo dell’incertezza -si legge in una nota-.

Nel primo set vince Cipro, più brava ad entrare da subito in partita (18-25). Nel secondo e terzo set, le due squadre giocano una buona pallavolo e trovano costantemente il modo di mettere in difficoltà l’avversaria. Però è sempre il gruppo guidato da Morolli che ha la meglio nel finale (25-22 e 25-23). Cipro non ci sta e si
riporta in pari vincendo il quarto parziale (21-25).

Si va al quinto e anche qui l’equilibrio la fa da padrone. San Marino si impone al fotofinish (15-13). Può iniziare la festa per le ragazze, lo staff tecnico e tutta la Federazione.

Per la nazionale maschile sammarinese, l’ultima squadra da affrontare è Andorra, contro la quale ci si gioca il penultimo posto nel girone. L’oro è andato al Montenegro, l’argento a Cipro e il bronzo al Lussemburgo. Resta da evitare la “maglia nera”.

Primo set in cui i titani partono bene e tengono a distanza gli avversari. Tutto funziona a dovere: ricezione, costruzione e attacco. Il set si chiude 25-18 per San Marino. Secondo parziale fotocopia del primo (25-17) con Andorra che non riesce a trovare le contromisure ad una nazionale decisamente concentrata. Nel terzo set, Andorra reagisce e San Marino, viceversa, ha un calo di tensione. Il set finisce 16-25 per gli iberici. Nel quarto, il ct Maestri chiede un ultimo sforzo alla sua giovane truppa, che lo accontenta. Il set finisce 25-16 per i titani e il computo totale fa 3-1. Ultimo posto del girone evitato.

Tabellino:, Andrea Lazzarini 5, Lorenzo Benvenuti 11, Matteo Lombardi 5, Giuliano Vanucci 18, Matteo Zonzini 16, Fausto Piscaglia 8, Alessandro Gennari (L), Marco Rondelli, Luca Pucci 1. N. E.: Daniele Vicini, Andrea Costa, Luca Venturini.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna