domenica 16 dicembre 2018
In foto: Si è concluso questa mattina con il patteggiamento di un anno e 4 mesi, il processo a Renato Cheodarci, 43enne marito di Linda Gemmani, figlia del cofondatore dell'SCM.
di    
lettura: 1 minuto
lun 20 giu 2011 18:23 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’uomo era accusato di simulazione di reato e minaccia aggravata per aver spedito nel febbraio 2009, lettere minatorie firmate ‘brigate rosse’ ai vertici dell’azienda e alla moglie. A tradire l’uomo fu il computer di casa dal quale aveva spedito le missive.
Nel corso del processo era emerso che il gesto dell’uomo, ha spiegato il suo avvocato Sergio De Sio, non aveva intenti criminali ma era espressione di un disagio personale.
La moglie, Linda Gemmani, si era costituita parte civile chiedendo un risarcimento simbolico di un euro.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna