martedì 18 dicembre 2018
In foto: Da Linea d'Ombra e Fondazione Carim arrivano le prime anticipazioni sulla prossima mostra di Castel Sismondo. "Da Vermeer a Kandisky. Capolavori dai musei del mondo a Rimini" il titolo dell'esposizione che sarà aperta dal 21 gennaio al 3 giugno.
di    
lettura: 1 minuto
gio 16 giu 2011 17:52 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Da Botticelli a Andy Warhol passando per Caravaggio, Vermeer, Picasso e Kandinsky. Linea d’Ombra festeggia i suoi 15 anni di mostre portando a Rimini e San Marino cento capolavori della pittura da musei di tutto il mondo, per una grande lezione di storia dell’arte da sfogliare con gli occhi.

L’immagine simbolo della mostra, che campeggerà su piazza Malatesta fino alla prossima estate, sarà la veduta di San Marco del Canaletto (nella foto).
Tra i 75 dipinti esposti a Castel Sismondo, di cui molti di grandi dimensioni, anche Turner, Van Dijk e Rembrandt, 14 capolavori dell’impressionismo e maestri del ‘900 come Munch, Mondrian e Matisse. Il viaggio nella storia dell’arte prosegue a San Marino con 25 grandi opere del ‘900 americano, da Hopper a Rothko, da Pollock a Warhol, fino a Keith Haring.

Insomma, quella del 2012 si annuncia come la più bella tra le 3 mostre finora organizzate da Linea d’Ombra a Rimini. E anche la più costosa. Provenienza e qualità dei dipinti hanno fatto lievitare le spese di trasporto e assicurazione oltre i 3 milioni di euro, di cui circa 300.000 finanziati dalla fondazione Carim.
“Di certo tra le mostre che abbiamo organizzato finora a Rimini questa è quella con la qualità più alta” ha detto il curatore Marco Goldin. “Finora abbiamo totalizzato 340.000 visitatori in due anni. Con questa speriamo di arrivare a 500.000”.

(Newsrimini.it)

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna