martedì 18 dicembre 2018
In foto: Sabato 25 giugno quattro cicloamatori sammarinesi si sono cimentati per la prima volta ai Giochi Europei “Compani Sport Games” per amatori svolti sotto l’egida della Federazione Europea a cui la FSAC (Federazione Sammarinese Amatori Ciclismo) si è affiliata nel 2010, e di cui ne fanno parte quasi la totalità della nazioni europee ad Amburgo.
di    
lettura: 2 minuti
lun 27 giu 2011 12:26 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

In gara con i colori biancazzurri Daniele Bedetti, Guido Frisoni, Federico Gasperoni e Stefano Giardi hanno dimostrato come San Marino possa competere, a livello amatoriale, con tutti i Paesi -si legge in una nota del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese-.

I quattro moschettieri sammarinesi si sono cimentati nelle diverse categorie su un circuito di 2,5 chilometri da percorrere 21 volte.

Guido Frisoni e Stefano Giardi, nella categoria Master II (64 partenti) hanno corso sempre nelle prime posizioni, dopo due giri i concorrenti si sono divisi in due gruppi. I due concorrenti della FSAC hanno corso sempre nelle prime posizioni mantenevano bene l’andatura e rendendo vano ogni tentativo di fuga degli avversari.

All’ultimo giro dopo un primo tentativo di allungo da parte di Giardi unitamente ad un altro concorrente, a 500 mt dal traguardo Frisoni è riuscito ad approfittare di un tentativo di fuga di un avversario per portarsi in testa, prima di essere sorpassato sul traguardo dal Tedesco Marcus Baranski per soli 16 millesimi di secondo dovendo così accontentarsi della medaglia d’argento. Decimo posto ad 1”93 per Giardi.

Gasperoni e Bedetti hanno preso parte alla seconda gara di giornata, una gara con partenza veloce tanto che dopo due giri si trovavano in testa a far l’andatura solo 14 concorrenti fra i quali i due alfieri sammarinesi che a turno, nella prima metà di gara, si portavano all’attacco per impedire fughe nonche il riagganciarsi di altri concorrenti. A metà gara questo compito è stato svolto da Bedetti mentre Gasperoni ha cercato di rimanere coperto a centro gruppo.

Attorno al 15° giro Bedetti ha provato anche ad allungare, riuscendo a guadagnare una decina di metri, ma prontamente il gruppo si è lanciato all’inseguimento rendendone vano il tentativo.

La gara si è conclusa in volata con Bedetti terzo assoluto a soli 86 centesimi dal vincitore e medaglia d’argento della categoria Under30 (vittoria al tedesco Philip Kaczmarowski) e Gasperoni quarto ad 1 secondo e 06 medaglia d’argento nella categoria Master I vinta ancora da un tedesco: Thomas Karwig.

Al termine della manifestazione i risultati dei sammarinesi sono stati festeggiati dall’organizzazione con l’inno nazionale della Repubblica di San Marino.

Altri due amatori Luigi Giulietti e Gianluca Boschetti hanno partecipato, sempre sabato, in Repubblica Ceca al Campionato Europeo Master UCI.
Giulietti che è riuscito ad inserirsi nella fuga principale ha chiuso sesto in volata mentre Boschetti ha centrato il dodicesimo posto.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna