mercoledì 20 febbraio 2019
In foto: Domani le Azzurrine di Corradini, già qualificate per le semifinali, dovranno affrontare il fanalino di coda Belgio per l’ultima giornata della fase a gironi.
di    
lettura: 2 minuti
sab 4 giu 2011 18:36 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Andrà in scena domani la terza ed ultima giornata della fase a gironi del Campionato Europeo Uefa Under 19 Femminile che si sta svolgendo in Emilia Romagna -si legge in una nota della società-. L’Italia di Corradini, con sei punti in classifica e la qualificazione alle semifinali già in tasca, affronterà il fanalino di coda Belgio a Bellaria. Sarà una partita senza posta in palio, visto che le ragazze di mister Jean-Marie Greven, ancora a zero punti, non hanno più velleità di qualificazione, mentre le Azzurrine sono già matematicamente prime nel girone.

Nell’altra gara del Gruppo A si affronteranno a Cervia le Nazionali di Russia e Svizzera, entrambe ferme a tre punti in classifica. Sarà una partita decisiva per decretare chi tra le russe e le elvetiche accederà alla semifinale, dove incontreranno la Germania. In caso di pareggio, passerà il turno la Svizzera, squadra con la migliore differenza reti.

Anche nel Gruppo B c’è una squadra già qualificata come prima del raggruppamento: la Germania. Le tedesche, prime a sei punti, affronteranno domani a Imola l’Olanda, che nelle prime due gare ha ottenuto solo un pareggio. Difficile la qualificazione per le Orange: per sperare ancora nel passaggio del turno, le ragazze di mister Johan van Heertum dovrebbero battere la Germania, sperare nella vittoria della Spagna contro la Norvegia e superare le iberiche nella differenza reti che, in questo momento, è favorevole alle “furie rosse”.

A Forlì, infine, si affronteranno Norvegia e Spagna: alle nordiche, ferme a tre punti in classifica, basta anche un pareggio per giocarsi la semifinale contro l’Italia, in programma mercoledì 8 giugno. Non basterebbe invece alla Spagna che, con un solo punto ottenuto nelle prime due giornate, deve necessariamente battere la Norvegia e mantenere la migliore differenza reti sull’Olanda, in caso di vittoria di quest’ultima. Il fischio di inizio per tutte le gare è fissato per le ore 17.

In foto, l’Azzurrina Lisa Alborghetti

Notizie correlate
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna