lunedì 24 giugno 2019
menu
In foto: Ammontano a circa 150 milioni le perdite subite dall’agricoltura emiliano romagnola a seguito del calo delle vendite determinato dall’emergenza dell’Escherichia coli. E’ quanto afferma la Coldiretti Emilia Romagna nel sottolineare l’insufficienza della cifra di indennizzo proposta dalla Commissione Europea al Consiglio dei Ministri dell'Agricoltura dell'Ue.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 8 giu 2011 18:01 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In Emilia Romagna, secondo Coldiretti regionale, ad essere danneggiate sono tutte le aziende che producono orticole in particolare nelle zone del riminese. Per i prodotti interessati dalla crisi (cetrioli, pomodoro, lattuga e insalata, zucchine e peperoni) per finanziare il 30 per cento della perdita di mercato subita dai produttori, tramite ritiri del prodotto per il periodo che va dal 26 maggio sino alla fine di giugno. Dopo la discussione nel Consiglio dei Ministri dell’Agricoltura la proposta – conclude la Coldiretti – sarà discussa al Comitato di gestione con il voto previsto per la prossima settimana.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna