domenica 16 dicembre 2018
In foto: L’intervista al manager della T&A alla vigilia dello scontro dell’anno della regular season dell’Italian Baseball League.
di    
lettura: 2 minuti
mer 22 giu 2011 16:16 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Tra T&A San Marino e Unipol Bologna c’è tanto in ballo, dalla testa della classifica, che per forza di cose andrà a una delle due e non potrà più essere “ a pari merito” (attualmente le due squadre sono a braccetto a 21-6), a una supremazia tecnica che prima della pausa incoronerà la regina della prima parte della stagione –si legge in una nota della società-. Si gioca domani sera a Serravalle e poi ci si sposta venerdì e sabato nel capoluogo emiliano, con playball sempre fissato per le 20.

«Con Bologna saranno sicuramente belle sfide – dice Doriano Bindi -. Loro stanno disputando un campionato super, ma il nostro attacco non deve aver paura di nessuno. L’Unipol è squadra di ottimo livello in tutti i reparti: battono bene, hanno un bel reparto lanciatori e anche in difesa non sono affatto male».

Clemente batte 393, sul monte invece ecco i soliti Matos (1.66), Cillo (3.52) e Betto (1.66) che stanno disputano una prima parte di stagione eccellente. Doriano, con una doppietta si farebbe un grosso passo avanti…
«Vero, come è reale il fatto che finora siamo riusciti a portare a casa ogni serie. Detto questo, però, di qui in poi sarà comunque necessario tenere gli occhi aperti e cercare di non perderne mai tre su tre. Vale per noi ma vale anche per Bologna: si fa presto a tornare nel mucchio di quelle che lottano per i playoff».

La classifica è comunque molto buona.
«Sicuramente siamo messi bene, ma fino a che la matematica non ci avrà dato certezze di playoff, non saremo tranquilli. Dobbiamo continuare a lottare e a giocare bene ogni trittico, così come è accaduto con Grosseto. Nell’ultimo weekend abbiamo rimontato nella prima partita, poi nella seconda siamo andati avanti ma purtroppo abbiamo sofferto l’impatto di Avvento come rilievo. Staehely e Martignoni sono andati bene, ma in linea generale coi lanciatori l’importante sarà come tutti si presenteranno ai playoff».

Torniamo al weekend con Bologna alle porte. Purtroppo l’infermeria segnala qualche problema…
«Bonilla non ce la farà a lanciare a causa di un’infiammazione alla spalla, mentre Duran, che ha accusato un problema muscolare nella corsa sulle basi nell’ultima partita con Grosseto, è da valutare: difficilmente lo impiegheremo da esterno, più probabile che possa fare qualche turno da battitore designato. Poi ci sono Albanese che ha un ginocchio gonfio e Pantaleoni con un problema al piede. Non è una buona settimana dal punto di vista della salute fisica, ma in ogni caso daremo tutto».

(nella foto, Doriano Bindi)

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna