sabato 15 dicembre 2018
In foto: Il primato in classifica della T&A è una logica conseguenza di numeri eccellenti: San Marino primeggia in media battuta (287, con 30 homer sugli 80 totali di Ibl), è seconda come pgl di squadra (2.52) e ha interpreti come Vasquez (2° in battuta con 371 dietro a Clemente), Avagnina (5° con 354) e Cubillan, zero di pgl in 22 inning.
di    
lettura: 1 minuto
mar 14 giu 2011 16:19 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 9
Print Friendly, PDF & Email

Tiago Da Silva è a 3 vittorie e 1 sconfitta con 2.52 di pgl –si legge in una nota-. Soddisfatto?
«Personalmente penso che vada abbastanza bene, anche se non sono ancora i numeri delle prime due stagioni. Queste però sono statistiche che passano in secondo piano: l’importante è che la squadra vinca, se poi i numeri sono buoni tanto meglio ma la priorità è il gruppo».

Come giudichi il 2-1 finale di Nettuno?
«Siamo soddisfatti, vincerne due in un weekend del genere ci fa allungare la classifica in prospettiva playoff e questo non può che essere positivo. Di buono c’è lo spirito di rimonta che abbiamo sempre dimostrato di possedere, mentre quando siamo in vantaggio forse caliamo un po’ di livello rischiando di farci recuperare a nostra volta. Siamo la più forte? Sicuramente al momento la più costante».

Come vedi, da pariruolo, i pitcher arrivati quest’anno?
«Granados è un ragazzo forte di carattere che è entrato subito molto bene nei meccanismi del campionato italiano, pure se la Spagna a livello medio magari è inferiore. Gli altri si stanno riprendendo, anche Bavera che è appena arrivato e sicuramente verrà fuori. Cubillan? Veder giocare nella stessa partita gente come lui, Bonilla, ma anche Wilson del Nettuno ad esempio nello scorso weekend, è un vero piacere. Hanno un passato in leghe importanti ed è bello poter imparare qualcosa da loro da vicino».

Alle porte c’è il trittico casalingo con Grosseto, quali saranno le maggiori difficoltà?
«I lanciatori sono buoni, ma il pericolo arriverà soprattutto da mazze come quelle di Perez (370) e Maza (308), per non parlare dei vari Carvajal e Sgnaolin. Loro probabilmente avranno più pressione vista la posizione di classifica, dovremo approfittarne».

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna