lunedì 17 dicembre 2018
In foto: Marquez lanciatore vincente, fuoricampo di Chiarini. Questa sera garatre.
di    
lettura: 2 minuti
sab 11 giu 2011 08:33 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Arriva un altro facile successo per i Pirati che, dopo il comodo 5-2 ottenuto giovedì sera, concedono il bis contro il Godo e si impongono sul diamante amico in garadue per 10-0 (in otto riprese) – si legge sul sito ufficiale della società neroarancio -. Proprio come accaduto nella sfida inaugurale, due sono stati i fattori che hanno trascinato la Telemarket al successo: un monte di lancio pressoché intoccabile, con il solito, ottimo Marquez che ha raggiunto il sesto successo personale di questo 2011 (ip 6.0, h 2, bb 3, so 5, er 0), e un line up capace di battere complessivamente ben 15 valide, con Chiarini e Nelson a quota 3/5 e 3 rbi (per Mario, anche il quinto homer stagionale). Un paio di hit a testa, invece, per Santolupo e Phelps. Oltre al già citato Marquez, in pedana per i Pirati si è visto pure Pete Sikaras, autore degli ultimi due inning (h 1, bb 3, so 5). Detto delle buone prove di monte e attacco, non va dimenticata nemmeno la prestazione senza pecche della difesa, con Nelson bravo a completare due pregevoli doppi giochi.

La cronaca
Il Godo prova a rendersi pericoloso subito in apertura, quando Persichina batte valido e McClain riceve quattro ball da Marquez. Sulla rimbalzante di Sanchez, però, Nelson fa buona guardia e ottiene con la collaborazione di Phelps il primo doppio gioco della serata.
Sul fronte opposto, invece, dopo non aver sfruttato il singolo di Santolupo (poi in seconda su rubata) al cambio di campo, contro Arimsendi la Telemarket passa in vantaggio al secondo inning, con Nelson che batte subito valido. Dopo gli out su De Biase e la scelta difesa su Crociati, ci pensa quindi Campanini con un gran triplo a destra a siglare l’1-0.
Non contenti, i Pirati tornano a colpire subito nell’attacco successivo, quando Chaves si prende la base gratuita, mentre Santolupo batte un bel doppio al centro. E se il pop di Chiarini è facile preda di Bucchi, la rimbalzante di Phelps (2-0) e il singolo un poco fortunoso di Nelson regalano ai neroarancio i due punti del tris. Per assistere al 4-0 basta invece attendere il quarto, quando il colpito su Spinelli, un lancio pazzo e la valida di Chaves consentono alla Telemarket di incrementare ancora il proprio vantaggio.
Un divario destinato a crescere ulteriormente una ripresa più tardi, quando i singoli in successione di Chiarini, Phelps e Nelson confezionano il 5-0. Sul monte godese tocca così a Marinez che, dopo l’out su De Biase, incassa la valida interna di Crociati per il 6-0.
Ma la Telemarket si fa apprezzare pure in difesa: al sesto, infatti, dopo il singolo di Fuzzi (seconda hit concessa da Marquez dopo quella iniziale), sulla lunga volata di Persichina Chiarini esegue una bella corsa, mentre sulla rimbalzante di McClain Nelson confeziona il secondo doppio gioco della propria gara. Al cambio di campo, invece, inesorabile torna a colpire il line up, con Chaves e Santolupo che ricevono quattro ball ciascuno e Chiarini che spedisce il lancio di Marinez fuori dal muro al centro per il già citato fuoricampo del 9-0.
Il punto della manifesta giunge quindi all’ottavo, quando i singoli di Chiarini e Phelps caricano gli angoli, mentre la rimbalzante di Nelson sigla il definitivo 10-0.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna