sabato 19 gennaio 2019
In foto: Primo e sesto inning fanno da scenario a uno splendido Willy Vasquez, che spara due volte fuori dalle recinzioni la palla contro Jesus Matos. Due fuoricampo da un punto, più che sufficienti per confermare talento e classe del prima base di Doriano Bindi, adeguati anche a portare la squadra in vantaggio 2-1.
di    
lettura: 2 minuti
ven 24 giu 2011 07:52 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Da premettere che non c’è Henry Bonilla, a riposo per un’infiammazione alla spalla che consiglia prudenza. Viene a mancare un pitcher importante con un record significativo: 5 vinte-0 perse e 2.44 di pgl -si legge in una nota della società-.

Sale sul monte il capitano Luca Martignoni, che lascia al piatto un avversario dopo l’altro e con le sue traiettorie mancine mette insieme 3.1 inning di grande livello, soprattutto considerando che di fronte c’era l’Unipol Bologna, prima in classifica a pari merito con 21 vinte e 6 perse. Luca subisce un punto al 4° inning, ma la sua è un’ottima partita.

Dopo Martignoni, il monte T&A è tutto di Darwin Cubillan. Il rilievo venezuelano, come se nulla fosse, si spara 77 lanci in 5.2 inning, lascia al piatto 7 avversari e concede solo una valida. Non malissimo, mettendo sulla bilancia ancora una volta lo zero di pgl che resiste da inizio stagione. Straordinario lanciatore.

La partita è stata equilibrata e incerta come si conviene ad uno scontro tra colossi. Tra titani… Quello a scattare meglio dai blocchi è stato il gigante sammarinese, col già citato solo homer di Vasquez al primo che va contro il tabellone segnapunti dello stadio di Serravalle. Martignoni è in forma, infila 6 “k” tra primo e terzo inning ma al quarto deve cedere il passo quando Ermini, Clemente e Ramirez colpiscono tre singoli, con l’ultimo che vale il pari sull’1-1. È tempo di avvicendamento sul monte, con Cubillan subito bravo a spegnere il fuoco bolognese lasciando al piatto Angrisano e facendo battere in diamante Sartori. Al sesto qualche brivido quando Ramirez, colpito, raggiunge la terza su lancio pazzo e palla mancata. In base ci va anche Angrisano (quattro ball), ma anche questa volta l’inning è chiuso su Sartori (F9).

Passata la paura, è tempo di ripassare avanti. Come detto, fa ancora tutto da solo Vasquez col fuoricampo al centro per il 2-1 biancazzurro. Cubillan continua a essere una macchina, macina out su out, arriva al nono ma a un passo dal traguardo vede Ramirez arrivare in terza (base ball e due rubate). La risposta? Calma e classe: Malengo va “k” guardato e scende il sipario. In attesa di gara2 e gara3 da disputarsi a Bologna, la testa della classifica è tutta della T&A.

IL TABELLINO

UNIPOL BOLOGNA – T&A SAN MARINO 1-2

UNIPOL BOLOGNA: Infante ss (1/4), Ermini es (2/4), Mazzuca 3b (0/4), Clemente dh (1/4), Ramirez ec (1/2), Angrisano r (0/3), Sartori 1b (0/4), Malengo ed (0/4), Santaniello 2b (0/3).
T&A SAN MARINO: Granato ss (1/4), Avagnina es (0/4), Vasquez 1b (2/3), Ramos dh (0/3), Chapelli ec (1/3), Imperiali 2b (0/2), Suardi ed (1/3), Pantaleoni 3b (0/3), Albanese r (0/3).

UNIPOL: 000 100 000 = 1 bv 5 e 0
T&A: 100 001 00X = 2 bv 5 e 1
PRESTAZIONE LANCIATORI: Matos (L) rl 6.1, bvc 5, bb 0, so 5, pgl 2; Pugliese (r) rl 0.2, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0; Moreno (f) rl 1, bvc 0, bb 0, so 2, pgl 0; Martignoni (i) rl 3.1, bvc 4, bb 0, so 4, pgl 1; Cubillan (W) rl 5.2, bvc 1, bb 2, so 7, pgl 0.
NOTE: due fuoricampo di Vasquez (1p. al 1° e 1p. al 6°), doppi di Ermini e Infante.

Altre notizie
Basket C Silver

Titans beffati a Todi

di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna