mercoledì 12 dicembre 2018
In foto: è stata presentata la relazione annuale dello Sportello Donna, il servizio di consulenza legale gratuita attivo presso il Comune di Riccione svolto dall’avvocato Carla Lunedei l'attività di consulenza effettuata ogni martedì dalle 15,30 alle 18 in comune.
di    
lettura: 2 minuti
ven 24 giu 2011 18:13 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min 28
Print Friendly, PDF & Email

Numero colloqui.
I colloqui che la sottoscritta ha avuto con le utenti che nell’anno si sono presentate allo sportello, sono stati oltre 100 ( esattamente 102), con la precisazione che il numero delle utenti presentatisi è stato leggermente inferiore.
Rispetto alle precedenze annate, si è registrato un significativo incremento delle donne che hanno usufruito dello sportello negli anni scorsi la media è stata di 80/85.

Le tematiche oggetto dei colloqui avuti, hanno riguardato in grandissima parte (quasi 90% dei casi ) il diritto di famiglia, quindi problematiche che si presentano durante la convivenza, opportunità e modalità per avviare una procedura di separazione giudiziaria e/o divorzile, differenze tra procedimenti consensuali e contenziosi, problematiche post separazione o divorzio , possibilità di chiedere modifiche delle condizioni di separazione e divorzio.
Le consulenze prestate in tema di violenza sulla donna, fortunatamente non sono state molte, anche se particolarmente significative : si è trattato di casi molto duri e delicati, che hanno riguardato violenze e soprusi avvenuti sia sul luogo di lavoro che all’interno della famiglia stessa, ad opera di stretti congiunti ( mariti, conviventi, zii ).
Anche la problematica stalking è stata affrontata allo sportello ed ha riguardato situazioni in cui i persecutori, come avviene del resto nel maggior parte dei casi, erano ex partner particolarmente molesti, che non accettavano la fine della relazione.

Le utenti del servizio sono nella maggioranza dei casi, donne residenti a Riccione, anche se diverse provenivano da Misano Adriatico, Cattolica, Morciano. Diverse sono state le donne di origine non italiana, provenienti da vari paesi del mondo quale Ucraina, ma anche Brasile, Colombia, Cuba, Cina, Moldavia, Albania, Ungheria etc, donne comunque residenti a Riccione o nel circondario già da diversi anni .
Fascia di età e condizione sociale
La fascia di età delle utenti al servizio è stata molto varia, da giovani a qualche ultra settantenne ; nella percentuale maggiore si è trattato comunque di donne tra i 35 e i 55 anni di età, di solito con figli, nella maggior parte dei casi con un buona capacità relazionale, occupate nel mondo del lavoro.
Ciò nonostante, data la pesante crisi economica in cui versa ormai da anni il paese e che ha interessato ed interessa purtroppo anche la nostra zona, la sottoscritta ha “ distribuito “ in molte occasioni i moduli che consentono di accedere al servizio di patrocinio a spese dello Stato.

nella foto:
L’Assessore alla cultura, Iole Pelliccioni
Carla Lunedei, Consulente legale Sportello Donna
Maria Grazia Tosi, Presidente Commissione Pari Opportunità

Notizie correlate
di Redazione
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO