mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: La benefica ViviRimini, camminata storica, gare giovanili ed atletica spettacolo. Nelle staffette Romagna Running precede i riminesi del Golden e del “Me Gnint e Te”.
di    
lettura: 2 minuti
mar 19 apr 2011 14:48 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

La 1° ViviRimini è stata una fantastica giornata di sport-spettacolo nel segno della Solidarietà nella splendida cornice dell’Arco d’Augusto di Rimini gremito da un pubblico delle grandi occasioni – si legge in una nota del Golden Club Rimini -. La manifestazione organizzata dal Golden Club Rimini col patrocinio del Comune di Rimini a favore dell’associazione Crescere Insieme che si occupa della tutela e dell’inserimento nella società di bambini con la sindrome di Down o con disabilità intellettiva è stato un vero successo. La ViviRimini è stata aperta dalla camminata storico culturale guidata dal Professore di Storia dell’arte Federico Angelini e dall’esperto ed appassionato Mario Vulpinari che hanno portato i partecipanti a rivivere l’epoca di Rimini Romana e non solo.

L’Assessore allo Sport del Comune di Rimini Donatella Turci ha dato il via al Miglio Città di Rimini “Stars” (1609,34 metri corsi al massimo) quattro giri corsi al cardiopalma attorno il maestoso Arco d’Augusto che ha visto il successo del giovane talento romagnolo Roberto Muccioli portacolori dell’Endas Cesena in 4’35” davanti al bravissimo Giacomo Rossi della Virtus Bologna in 4’45” e Massimiliano Nicolini in 4’50” del Golden Rimini. Seguono: Enrico Bellini 5’05”, Enrico Benedetti 5’17”, Maurizio Alessi 5,22” e Giovanni Petrolani. Nel miglio rosa ha primeggiato la fuoriclasse Ana Nanu tesserata per la Gabbi Bologna in 5’ 44” davanti alla sorprendente ultramaratoneta Nadia Tosi in 5’54” e Iole Citrinini 5’58”entrambe del Golden Rimini. Seguono Elena Donati e Cristina Bonoli.

I giovani si sono misurati nel Miglio Giovane: sul quarto di miglio (400 metri) hanno corso gli esordienti e sul mezzo miglio (800 metri) le categorie ragazzi e cadetti.

Negli Esordienti C (6/7 anni) Matteo Scalera del Golden Rimini ha trionfato sui compagni di scuderia Alessandro Salvatori e Lorenzo Santamaria. Nelle pari età è salita sul gradino più alto del podio Gaia Belletti del Golden davanti ad Emma Sicali e Marta Mingucci. Negli Esordienti B (8/9 anni) medaglia d’oro di Pietro Acquaviva (Libertas Rimini) davanti a Nicholas Lazzarini (Avis Forlì) e Davide Scalera (Golden). Nelle coetanee si è imposta Azzurra Zangheri del Golden davanti alla compagna Emma Kasapi ed Ornella Gaudino. Negli Esordienti A maschi (10/11 anni) vittoria per Lorenzo Polverelli (Coop Ceramiche Imola) davanti a Michele Pandolfi (Golden Rimini) e Gabriel Belletti (Golden Rimini). Nei Ragazzi (12/13 anni) Giacomo Galassi del Golden ha messo in fila Eugenio Mamprin della Scuola Maestre Pie e il compagno di Matteo Ambrosini. Nei Cadetti (14/15 anni) Dario Folli ha avuto la meglio sul compagno di banco della Scuola Maestre Pie Mirco Montanari. Nelle Cadette doppietta del Delfino d’oro con Nicole Belettini e Virginia Zangheri.

La ViviRimini è stata chiusa dalla spettacolare Staffetta degli Sportivi 5×1.200 metri non prima di aver udito ed intonato l’inno di Goffredo Mameli nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia. La formazione cesenate del Romagna Running in 16’45” con Ismail El Haissoufi, Thomas Benedetti, Luca Benini, Riccardo Zoffoli ed Anna Spagnoli ha conquistato la palma d’oro sul Golden United (16’55”) composto da Giacomo Rossi, Luca Benini, Massimiliano Nicolini e dal vincitore del Miglio Stars Roberto Muccioli e su i riminesi “Me Gnint e Te” (17’45”) con Moreno Martinini, Carlo Bisaccioni, Alessando Martinucci, Mohamed Zouhid ed Elena Borghesi. Nel gentil sesso affermazione del Golden United in 22’34”composto da Iole Citriniti, Nicole Bollettini, Elena Donati, Nadia Tosi e potenziato con Ana Nanu.

(foto di Gian Franco Grazioli)

Notizie correlate
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna