20 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

SEL: disponibili a dialogo nel centrosinistra, non siamo ‘spauracchio’

PoliticaRimini

10 aprile 2011, 10:32

in foto: Un progetto di rinnovamento della sinistra, aperto però al dialogo e alla possibilità di ricucire gli strappi. SEL chiarisce i suoi rapporti verso il PD:

ben accette le aperture al dialogo, con la possibilità di pensare a un percorso condiviso al balottaggio.

Il comunicato del SEL di Rimini:

Sinistra Ecologia e Libertà è un progetto politico che nasce per rinnovare il centro/sinistra e così sarà anche per Rimini.
Cogliamo con grande interesse l’apertura avanzata dall’area moderata del Partito Democratico che si dimostra in grado di comprendere che il progetto politico comune deve vertere sul miglioramento della prospettiva di futuro di questa città.
La discussione a volte anche aspra che avviene tra naturali interlocutori è finalizzata, dunque al miglioramento delle condizioni di agibilità politica per il buon governo di Rimini, adesso, e si inserisce nella prospettiva di riportare il centro/sinistra al governo del paese.
Per ragioni meramente contingenti e per fratture inerenti, possiamo ben dirlo ora, la vecchia Amministrazione Comunale non è stato possibile lavorare di comune accordo sin dal primo turno elettorale per le Elezioni Amministrative del 15/16 Maggio. Il confronto avverrà quindi al primo turno su basi programmatiche verso la città e, sempre su basi programmatiche, al secondo turno, tra naturali interlocutori quali sono SEL e il PD, una volta sconfitto, praticando ciascuno la sua strada, lo sconquassato carrozzone del centro/destra che pensa di governare Rimini con colpi di teatro e scenette disneyane.
Che con SEL non sia possibile governare ci pare una affermazione alquanto curiosa poiché, SEL è stata responsabilmente in maggioranza per anni (e lo sono stati i loro attuali consiglieri quando militavano in formazioni politiche differenti) e l’estremismo non è certo la caratteristica della nostra formazione politica e neppure umana.
Infatti SEL con il suo candidato Sindaco, Fabio Pazzaglia, sta, appunto, facendo la stessa cosa che il PD ha in corso d’opera: ascoltare le agenzie sociali presenti sul territorio, i cittadini con le loro difficoltà e le loro eccellenze per portare queste esigenze ad un tavolo di trattativa di governo in cui si ritiene necessario ritrovarsi dopo la consumata frattura del Settembre 2010.
Ci aspettano anni di lavoro per il bene di questa città che intendiamo praticare con senso di responsabilità e di “modernità” come scritto in questi giorni.
La sinistra radicale, poiché, appunto, non esiste più è uno spauracchio da agitare non sapremmo sinceramente davanti a chi, come si fa con l’uomo nero. Il progetto di SEL, di Nichi Vendola e di Fabio Pazzaglia è un progetto per Rimini, per l’Emilia Romagna e per l’Italia (quando sarà il momento) di rinnovamento e di responsabilità, di coesione sociale, di riscoperta del senso di comunità e di appartenenza: una comunità inclusiva e solidale. Capace anche di ricucire gli strappi.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454