19 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Più credito all’imprenditoria femminile. Accordo Cna Impresa Donna e Artigiancas

Rimini

8 aprile 2011, 17:22

in foto: Ieri alla camera di commercio di Rimini è stato presentato un progetto per il credito agevolato all’imprenditoria femminile. Un’iniziativa di CNA Impresa Donna (associa 2.114 imprenditrici a Rimini)in collaborazione con Artigiancassa.

“Più credito all’imprenditoria femminile”. E’ il titolo dell’incontro promosso da CNA Impresa Donna (che in regione associa oltre 26.000 imprenditrici di cui 2.114 a Rimini) e Artigiancassa, che si è svolto oggi alle in la Camera di Commercio. Al centro dell’incontro l’accordo quadro sottoscritto tra CNA Impresa Donna e Artigiancassa, relativo alla erogazione di forme di credito agevolato, a breve, medio e lungo termine, a sostegno dell’imprenditoria femminile.
Nonostante la crisi, l’imprenditoria femminile ha registrato interessanti segnali di vitalità. La convezione CNA Impresa Donna – Artigiancassa, aperta a più settori produttivi (artigianato, commercio e industria), in assenza di leggi di incentivazione specifiche nazionali e regionali per l’imprenditorialità femminile, prevede linee di finanziamento tese, da una parte a favorire lo sviluppo dei progetti delle imprenditrici; dall’altro a supportarle in quello sforzo di conciliazione tra famiglia e lavoro, uno dei carichi più rilevanti per le donne che svolgono attività d’impresa.
Le linee di finanziamento della riconfermata convenzione CNA Impresa Donna-Artigiancassa, sono quattro: “Gestione gravidanza”, durante il periodo di maternità della titolare; “Maternità”, per il periodo successivo al parto e fino ai 7 anni del bambino; “Malattia grave”, per sostenere l’impresa in caso di grave malattia della titolare, del coniuge, o dei figli; “Imprenditoria femminile”, finalizzato a sostenere le donne che intendono effettuare investimenti per lo sviluppo dell’impresa. “Imprenditoria femminile” e “Maternità” due sono finanziamenti a medio- lungo termine e prevedono rispettivamente, il primo, un prestito a tasso fisso o variabile il cui importo massimo erogabile va da 10 mila ad 1 milione di euro, il secondo, prevede un importo che parte da 5 mila euro ed arriva fino ad 80 mila euro. Gestione gravidanza e Malattia grave sono finanziamenti a breve termine con tasso variabile ed importo erogabile da 5 mila a 30 mila euro.

Nella foto da sinistra: Piero Tasini (artigiancassa), Bruna Pagnutti, Morena Guerra Presidente di CNA Impresa Donna e Fabio Bianchi CNA Servizi per il Credito

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454