martedì 22 gennaio 2019
In foto: La Regione ha approvato il progetto preliminare di ristrutturazione del Punto di Pronto Intervento dell’Ospedale “Sacra Famiglia” di Novafeltria presentato dall’Azienda USL di Rimini, guidato dall’architetto Enrico Sabatini, ed il relativo finanziamento di circa 2.100.000 euro, dei quali 1.400.000 finanziati dalla Regione, il resto dall'AUSL
di    
lettura: 1 minuto
sab 9 apr 2011 14:57 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il via ai lavori restanti è prevedibile ad inizio 2012.

Il progetto prevede la riqualificazione e la revisione funzionale dell’intera area ospedaliera nella quale il servizio è situato (al pianterreno, padiglione F) e nella quale saranno anche effettuati gli interventi di adeguamento normativo alla legge antisismica, di prevenzione incendi e di contenimento dei consumi. Il progetto prevede peraltro anche una parziale revisione della viabilità attorno al nosocomio, e la realizzazione di parcheggi.

Al termine dei lavori il Punto di Pronto Intervento sarà dotato di una moderna camera calda: un locale coperto nel quale si fermano le ambulanze e i pazienti vengono fatti scendere e condotti all’interno dell’ospedale in condizioni di maggiore protezione

Il nuovo Punto di Pronto Intervento avrà 420 metri quadrati e vi saranno realizzati il triage, due ambulatori, un’area di osservazione breve con tre posti letto, un’area d’attesa per i pazienti barrellati, sala d’attesa per pazienti meno gravi ed accompagnatori, ovviamente, servizi igienici per personale ed utenti.

La ristrutturazione prevede anche la creazione di spazi per circa 150 metri quadrati per il consultorio materno infantile, con ambulatori e studi medici, aula corsi per l’allattamento e relativi depositi. Quindi il Punto prelievi con sede Avis (con accettazioni distinte) delle dimensioni di circa 180 metri quadrati, due studi medici, locale prelievi e ambulatorio donazioni, oltre che depositi, sala d’attesa e punto di ristoro.

Il rifacimento dell’ingresso ospedaliero che dà sul padiglione F. Mentre all’esterno sono già in corso di realizzazione un marciapiede lungo il perimetro dell’edificio ospedaliero, la risistemazione della rete fognaria ed i parcheggi 20 nuovi posti auto più 2 per disabili.

Notizie correlate
di Silvia Sanchini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna