Frisbee. Dal 21 al 25 aprile a Rimini il XXI Paganello

Rimini Sport

13 aprile 2011, 16:45

in foto: Sabato 16 aprile in piazza Cavour la presentazione alla città e la finale del Pagaidol. Tra le novità la partnership con Icaro Sport (canale 211), che durante la manifestazione ogni sera trasmetterà le partite più belle. Questa sera alle 22,15 su Icaro Sport la conferenza stampa di presentazione.

Da 21 anni è l’evento sportivo che anima la spiaggia di Marina centro di Rimini. Si svolgerà dal 21 al 25 aprile il Paganello 2011, che si articola nella World Beach Ultimate Cup, ovvero la coppa del mondo di frisbee, e nel World Freestyle Challenge. 96 le squadre iscritte quest’anno, divise nei tornei Open, Women, Mixed e Junior, per 1.200 atleti provenienti da tutto il mondo. Ben sei le squadre riminesi, a testimonianza della crescita anche nel territorio di questo sport.
L’altra scommessa del Paganello è quella del Green Paganello, il progetto lanciato nel 2008 al fine di trasformare la manifestazione a cielo aperto in un evento completamente eco-sostenibile. In quest’ottica, il Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato, farà tappa a Rimini.
Sabato 16 aprile la presentazione alla città del XXI Paganello, con l’esibizione delle cinque band che hanno superato le fasi eliminatorie del Pagaidol, che mette in palio la possibilità di esibirsi sul palcoscenico del Paganello.
Novità di quest’anno la partnership con Icaro Sport, che ogni sera per la durata nella kermesse trasmetterà le partite più belle della giornata.

Così come accade da 21 anni la spiaggia di Rimini, durante la prossima Pasqua dal 21 al 25 aprile, si trasformerà nel grande villaggio del “Paganello” – la World Beach Ultimate Cup, ovvero la coppa del mondo di frisbee – che vive incessantemente da mattino fino a sera offrendo a tutti la sua ricetta inimitabile: sport, agonismo, divertimento, spettacolo e il grande crogiuolo di lingue, visi e colori dei 1200 atleti provenienti da tutto il mondo – si legge in una nota dell’organizzazione -.

Il Paganello (paganello è il nome dialettale del ghiozzo, pesce comune nelle acque dell’adriatico e significativo per la tradizione riminese) è la manifestazione frisbistica più conosciuta e attesa nel mondo, e si articola in due grandi eventi: la World Beach Ultimate Cup e il World Freestyle Challenge.

L’Ultimate è lo sport di squadra che si gioca con il frisbee, che conquista di anno in anno migliaia di spettatori e nuovi giocatori, irresistibilmente attratti dalla spettacolarità del gioco e dalla sua immediatezza: per giocare bastano due squadre (di 5 giocatori su sabbia) un campo (spiaggia, prato o anche una palestra) e un frisbee. Il fine del gioco è arrivare con il disco in meta come nel rugby e le regole sono simili a quelle della pallacanestro e della pallamano, non esiste il contatto fisico e stranezza delle stranezze non ci sono arbitri o direttori di gioco. La regola fondamentale è lo “Spirito del Gioco” che racchiude il rispetto delle regole, dell’avversario e il fair play, tanto che si gioca senza arbitro.

L’ultimate è divenuto negli anni un vero e proprio sport, anche se non ha perso le sue caratteristiche migliori di gioco, e oggi viene praticato in tutti i continenti e sono più di 60 i paesi che aderiscono alla World Flying Disc Federation.

Ogni anno, da 21 anni, si danno appuntamento a Rimini (sulla spiaggia di Marina Centro) le migliori formazioni al mondo, che raggiungono la città rivierasca, per sfidarsi nelle 4 giornate di torneo e aggiudicarsi la Coppa del Mondo di Beach Ultimate, la versione su sabbia dell’Ultimate frisbee nata propri a Rimini un paio di decenni or sono. Oltre 100 squadre, divise nei tornei Open, Women, Mixed, e Junior, provenienti da oltre 20 paesi, di cui gli italiani sono la percentuale minore. Tutto il mondo è rappresentato, basti pensare che oltre ai paesi europei saranno presenti delegazioni da Cina, Stati Uniti, Canada.

Sono invece diverse decine di migliaia (fino a toccare le 70.000 presenze) gli spettatori che, anche in condizioni meteo proibitive, seguono il torneo in ogni sua fase, ai bordi dei campi da gioco allestiti su oltre 1 km di spiaggia e sulle tribune (circa 3000 posti seduti) della grande arena del campo centrale.

Il Freestyle rappresenta invece l’anima acrobatica e creativa del frisbee, e il World Freestyle Challenge, porta sul red carpet della spiaggia di Rimini i migliori interpreti al mondo di questa disciplina, che consiste in evoluzioni acrobatiche con il frisbee a tempo di musica. Uno spettacolo unico, che trascina il pubblico in un turbinio di emozioni.

L’altra scommessa del Paganello è quella del Green Paganello, il progetto lanciato nel 2008 al fine di trasformare questa grande manifestazione all’aperto in un evento completamente eco-sostenibile, agendo in particolar modo sulla gestione dell’acqua, dei rifiuti e della produzione di energia elettrica. L’anima green del Paganello da sempre va oltre il rispetto per l’ambiente, e si esprime nel concetto più ampio di attenzione: così anche quest’anno il Paganello parteciperà a un progetto di solidarietà, contribuendo all’iniziativa promossa da un gruppo di scout di Rimini che prevede l’impegno di 25 ragazzi e ragazze riminesi in un progetto di condivisione in un villaggio a 300km da Dakar (Senegal).

Paganello significa da sempre sport, in particolare novità e contaminazione tra sport, ecco che quest’anno parallelamente ai tornei di Ultimate e Frestyle, che si svolgeranno da venerdì 22 a lunedì 25 aprile, si terranno un campionato mondiale di Cheecothing e un contest di fingerskate, due discipline tutte da scoprire.

Insieme allo sport, che potrà essere goduto anche dai telespettatori che si sintonizzeranno ogni sera con Icaro Sport che trasmetterà per il gusto degli appassionati e per gli atleti che vorranno rivivere le emozioni del campo, i migliori match della giornata di gare, il Paganello non fa mancare certo lo spettacolo in tutte le sue declinazioni: anteprima assoluta del clima del Paganello sarà il Pagaidol che andrà in scena in Piazza Cavour sabato 16 aprile per determinare la band che avrà il compito di animare una delle grandi feste per i frisbisti, poi come da tradizione l’evento della pasqua riminese si aprirà giovedì 21 alle ore 21:00 con il grande welcome party sulla spiaggia con la musica del Riciclato Circo Musicale.

(nella foto, un momento della conferenza stampa di presentazione del Paganello 2011)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454