lunedì 21 gennaio 2019
In foto: La polizia postale di Rimini lancia l'allarme sulla sottrazione e l'impiego illecito degli strumenti di pagamento, carte di credito e bancomat da parte di vere e proprie organizzazioni criminali, che in vista del periodo pasquale stanno intensificando la loro attività in Emilia Romagna e in particolare nelle località della costa adriatica.
di    
lettura: 1 minuto
gio 21 apr 2011 16:04 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In questi giorni centinaia di utenti in giro per la Regione – forse anche dei riminesi, le indagini sono in corso – sono stati vittima della clonazione delle loro carte di credito in una maxi truffa. Alle indagini stanno collaborando Poste italiane e i maggiori istituti di credito.

Avevano invece preso di mira il cuore di Rimini i malviventi che avevano piazzato mercoledì scorso, non a caso in giorno di mercato, su uno sportello bancomat in piazza Cavour, uno skimmer con telecamera per captare i dati del pin. E c’erano già state delle vittime del meccanismo quando la polizia delle Comunicazioni di Rimini è intervenuta. Il questore ha disposto una serie di controlli mirati agli sportelli bancomat di tutte le banche e uffici postali della provincia nelle vie centrali, mentre la polizia stradale controllerà in particolare le aree di servizio in autostrada. Proprio in autostrada nei giorni scorsi è stata sorpresa una coppia di bulgari, un uomo di 34 anni e una donna di 22, nella cui auto avevano vari skimmer e micro-videocamere. I due sono stati denunciati. Rischiano fino a 2 anni.

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna