giovedì 19 settembre 2019
menu
In foto: Sarà un'udienza lampo e senza Silvio Berlusconi quella di oggi a Milano nell'ambito del processo Ruby. Centinaia di telecamere e fotografi saranno costretti a restare fuori dall'aula visto che la Procura non ha cambiato posizione sul provvedimento con cui la scorsa settimana aveva vietato l'accesso al Palazzo di Giustizia.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 6 apr 2011 08:50 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Intanto ieri la Camera ha votato sì al conflitto di attribuzione sul caso Ruby nei confronti dei magistrati di Milano. La richiesta, che era stata avanzata dalla maggioranza, è passata con 12 voti di scarto. A questo punto la palla passa alla Corte Costituzionale. Secondo la maggioranza uno dei due reati contestati al premier, e cioè la concussione, sarebbe di natura ministeriale perché telefonando in questura Berlusconi avrebbe agito nell’esercizio delle sue funzioni di presidente del Consiglio visto che pensava che la ragazza fosse la nipote dell’ex presidente egiziano Hosni Mubarak.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna