venerdì 18 gennaio 2019
In foto: Doveva votarsi ieri in consiglio regionale il disegno di legge per l'istituzione di una società unica tra gli aeroporti di Rimini e Forlì, ma l'ostruzionismo dell'opposizione di centro destra ha fatto sì che non si arrivasse al voto.
di    
lettura: 1 minuto
gio 28 apr 2011 08:15 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A scatenarlo è stata la richiesta, da parte del capogruppo del Pd Marco Monari, di invertire gli ordini del giorno (l’altro in discussione era la nuova legge sulla prevenzione delle infiltrazioni malavitose) trattando prima la questione fusione. Alla fine non si è arrivati al voto, rinviato a mercoledì prossimo.

Il disegno di legge regionale sugli aeroporti di Rimini e Forlì prevede la ricerca, da parte delle società di gestione dei due scali, di sinergie e integrazioni gestionali per ottenere economie di scala e contrattuali con i diversi fornitori e vettori aerei, attraverso la costituzione di un unico soggetto giuridico.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna