sabato 20 luglio 2019
menu
In foto: Il consiglio comunale riminese ha tempo stasera, domani e dopodomani per finire i suoi lavori e votare le ultime delibere. Poi partirà il periodo di stop alle attività, per aspettare le elezioni. Continua a ritmo serrato anche il lavoro delle commissioni.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 28 mar 2011 16:03 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Tra le delibere in esame questa mattina è passata quella sul regolamento di edilizia pubblica, al centro di una serie di polemiche nelle scorse settimane, per via di uno dei criteri di assegnazione individuato nella durata della residenza a Rimini. Diversi gli interventi in commissione dell’opposizione contro il regolamento: per esempio rispetto al fatto che non affronterebbe i nodi legati alle situazioni di emergenza abitativa.

E’ poi passata una delibera per l’integrazione del vigente piano degli insediamenti commerciali, sulla parte degli oneri dovuti in materia da medie e grandi strutture commerciali. In pratica il regolamento comunale prevede impegni di riqualifica del centro storico da parte delle strutture nel caso della concessione di nuove licenze, dello spostamento delle strutture e nel subentro. Con la delibera passata oggi in commissione (astenuto il consigliere Pasquale Barone di Fli) il subentro viene eliminato dal regolamento sugli oneri. Questo di fatto sblocca la pratica che il Comune ha aperto con la catena di abbigliamento H&M, il cui arrivo in corso d’Augusto, in subentro a Ovviesse, era trapelata mesi fa. Subentrerà dunque senza avere oneri.

Passata all’unanimità in commissione anche una delibera che riguarda parrucchieri ed estetisti: avranno l’obbligo di tenere chiuse le loro attività ilprimo gennaio, 25 dicembre e primo novembre.

Altre notizie
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
"Piadina night" il 25 luglio

A Rimini arriva la Notte della Piadina

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna