Rugby C. La Civis Rimini perde l’imbattibilità interna. Vince Stamura (15-18)

Rimini Sport

29 marzo 2011, 10:04

in foto: Campionato Under 14: ancora una domenica difficile per i Piratini.

È stata disputata domenica 27 marzo sul campo di Rivabella di Rimini l’ultima partita stagionale casalinga per il Rimini Rugby, che perde l’imbattibilità del proprio campo, portando a casa solo un punto di bonus – si legge in una nota del Rimini Rugby -.
Il rientro di alcuni infortunati ha rinforzato il gruppo riminese, che ha tenuto testa agli ospiti marchigiani che con questa partita però si assicurano la testa del girone.
Il primo tempo è risultato alquanto equilibrato con i Pirati del Civis Rimini Rugby, impegnati a tenere alta la pressione sugli avversari in ogni fase del gioco, anche i problemi iniziali sulle touche sono stati risolti permettendo di migliorare nel corso del gioco il possesso di palla per i romagnoli, al 20° poi arriva un calcio di punizione a favore del Rimini che Righi trasforma portando il temporaneo vantaggio sul 3 a 0. Due errori banali, dovuti al nervosismo, danno la possibilità ai marchigiani di entrare nell’area dei 22metri romagnoli portando a segno una meta (trasformata) e ottenendo un calcio di punizione che porteranno lo score del 1° tempo sul 10 a 3 per gli ospiti.
Nel secondo tempo lo Stamura pressa ancora e riesce ad andare in meta e sfruttare un secondo calcio di punizione portandosi sul 18 a 3. La Civis rialza la testa e non demorde, combatte sui punti d’incontro andando a recuperare pallone su pallone, così al 50° accorcia le distanze con una meta di Luzio trasformata da Righi. Dopo 5 minuti la sfuriata riminese frutta una seconda meta segnata da Righi su una distrazione delle linee arretrate marchigiane. Negli ultimi 10 minuti i Pirati cercano di portare a casa la partita andando vicino alla vittoria per ben due volte, ma la difesa dell’Ancona non si lascia intimorire e respinge ogni attacco.

Formazione Rimini: Righi, Merloni, Cappellini, Siboni, Masi, Racis, Velato, Deluigi, Fornaciari, Luzio, Ferrillo, Cerrato, Mastellari, Frisoni M, a disposizione: Frisoni S, Orsini, Bezzi, Trivisonne, Etzi, Quadrini, Sivelli, allenatore Leo.

Sul campo di Ravenna intanto i ragazzi della selezione under 14 del Rimini Rugby fronteggiavano i loro coetanei del Cus Ferrara e della Compagnia dell’albero di Ravenna.
Nella prima partita, contro il Ferrara, i giovani riminesi iniziano con determinazione e concentrazione. Le due squadre si equivalgono anche se un Rimini poco disciplinato vanifica le azioni di attacco con falli inutili. Al 7′ il Ferrara trova il varco giusto per schiacciare la palla in meta portandosi in vantaggio per 7 a 0. I riminesi accusano il colpo e iniziano a subire il gioco degli avversari che al 12′ realizzano la seconda meta per il 12 a 0. Il Rimini prova a reagire ma non riesce a trovare un guizzo vincente per accorciare il risultato. Nel secondo tempo il Ferrara chiude la partita nei primi tre minuti di gioco segnando due mete portandosi sul 26 a 0. I giovani pirati hanno una reazione di orgoglio che li porta più volte a sfiorare la segnatura. Solo ad un minuto dalla fine, Sacchetti riesce a segnare la meta della bandiera. Il punteggio finale dopo la trasformazione di Casolari è 26 a 7 per il Ferrara.

Nella seconda partita i padroni di casa del Ravenna hanno vita facile con il Ferrara e vincono 40 a 19.

Nella terza partita i ravennati partono fortissimo segnando una meta al primo minuto di gioco. Il Rimini però dimostra di avere imparato la lezione, non si disunisce e inizia a macinare gioco. Al 12′ una bella azione della mischia riminese permette a Bordoni di segnare. La successiva trasformazione di Casolari porta i riminesi in vantaggio per 7 a 5. La partita è molto equilibrata ma i pirati riminesi sono molto fallosi nelle ruck e nei placcaggi. Dopo alcuni richiami verbali dell’attento arbitro, allo scadere del primo tempo arriva il cartellino giallo per Bordoni. L’inizio del secondo tempo è disastroso per il Rimini che in inferiorità numerica e a corto di fiato deve subire due mete. Prima della fine, il Ravenna segna anche la quarta meta per il 20 a 7 che punisce in maniera forse eccessiva i riminesi.

La giornata è stata quindi tutt’altro che positiva per i giovani Pirati ma bisogna riconoscere che rispetto alle ultime partite si è visto un miglioramento nel gioco.

Ferrara vs Rimini 26-7
Ravenna vs Rimini 40-19
Ravenna vs Rimini 20-5

Formazione Alpi, Bordoni, Casolari, Cuculli, De Cristofaro, Fralassi, Giannico, Khedri, Lanci, Mancini, Marini, Morri, Polverini, Rosellini, Sacchetti, Sanmarini, Serafini, Sorci.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454