domenica 21 luglio 2019
menu
In foto: Le forze della coalizione hanno attaccato dall'aria le forze pro Gheddafi che minacciano le citta' di Ajdabiya, Misurata e Zawiya. Lo ha detto oggi l'ammiraglio americano Gerard Hueber.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 23 mar 2011 18:24 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nel mirino delle forze della coalizione ci sono forze meccanizzate, postazioni di artiglieria e piattaforme mobili per il lancio di missili, ha precisato l’ammiraglio americano Hueber. I dati dell’intelligence non mostrano segno di ritiro delle forze libiche pro Gheddafi da Misurata e Ajdabiya. Lo ha detto oggi l’ammiraglio americano Gerard Hueber.

COMANDANTE GB, FORZE AEREE LIBICHE DISTRUTTE Le forze aeree libiche non esistono piu’: lo ha detto, secondo la Bbc, l’Air Vice Marshal della Raf Greg Bagwell a Gioia del Colle dove sono di base i caccia britannici. ”La loro forza aerea non esiste piu’ come forza combattente”, ha detto Bagwell: ”Il loro sistema di difesa integrata e le reti di comando e controllo sono cosi’ gravemente degradate che possiamo operare con relativa impunita’ sulla Libia’. Il comandante della Raf a Gioia del Colle, Grg Bagwell ha detto che Tornado e Typhoon britannici tengono le truppe di terra libiche sotto costante osservazione e sono pronti ad attaccarle ”ogni volta che minacciano civili o attaccano centri abitati”

NATO E’ PRONTA AD AGIRE – “La Nato è pronta ad agire se e quando sarà richiesto”: così la portavoce della Nato, Oana Lungescu, sull’accordo raggiunto tra Usa, Gb e Francia per un’entrata in campo dell’Alleanza nelle operazioni militari in Libia con un ruolo chiave. “I piani sono pronti, ma perché siano lanciati serve il consenso di tutti i 28 partner e le discussioni sono ancora in corso”, ha aggiunto la portavoce. La Nato ha prove e rapporti di intelligence che dimostrano che il flusso illegale delle armi verso la Libia “é un’attività che continua”: lo ha detto la portavoce dell’Alleanza Oana Lungescu, in un incontro stampa a Bruxelles, nel quale sono state dettagliate le informazioni sulla missione della Nato partita oggi per fare rispettare l’embargo delle armi. (ANSA)

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna