giovedì 24 gennaio 2019
In foto: La domus del chirurgo è "off limits" per i cani, anche al guinzaglio. La lamentela arriva da una lettrice che si è trovata di fronte al divieto nel sito archeologico di piazza Ferrari.
di    
lettura: 1 minuto
dom 20 mar 2011 08:11 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Divieto, sottolinea la ltettrice, che stride con i regolamentie anche con il fatto che nei musei l’ingresso degli animali al guinzaglio sia abitualmente consentito.

La lettera:

Scrivo per segnalarvi e rendere quanto più pubblico possibile un fatto sgradevole che mi è accaduto proprio in questi giorni in cui io e mio marito siamo venuti in visita a Rimini con il nostro cagnolino di piccola taglia, un cavalier king. Appena ci siamo presentati all’accoglienza della Domus del chirurgo ci è stato detto che ai cani è VIETATO l’ingresso. Io e mio marito viaggiamo spesso con il nostro cane e nei musei ci hanno sempre consentito di entrare, a patto che il cane fosse al guinzaglio. Per quanto ci riguarda è la prima volta che ci capita di dover rinunciare a visitare un museo perché i cani non possono entrare.
Prima di scrivere alla vostra redazione mi sono informata e ho trovato il testo del D.P.R. (Decreto del Presidente della Repubblica) 320/54 “Regolamento della polizia veterinaria” con il quale si ammette agli animali l’accesso nei locali pubblici e sui mezzi di trasporto, purché siano condotti a guinzaglio.
Mi chiedo come sia possibile che a Rimini ciò non avvenga. Mi metterò in contatto con le associazioni di tutela degli animali per chiarire questa spiacevole questione che, credo, interessi tutti coloro che desiderano viaggiare con i propri animali al seguito e si trovano davanti cartelli di divieto d’entrata.

Lettera firmata.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna