Calcio. Il Real Rimini scivola contro l’Atessa (0-1)

Rimini Sport

20 marzo 2011, 17:27

in foto: Decide una rete di Lezcano su assist di Alterio poco prima dell'intervallo.

Il Real Rimini registra un brusco stop nella sua rincorsa ai playoff. I biancorossi, infatti, -si legge infatti in una nota della società baincorossa- si sono arresi col risultato di 1-0 all’Atessa val di Sangro al termine di una partita controllata per ampi tratti ma nella quale non sono riusciti a superare l’ottimo Santandrea. Dall’altra parte è risultata decisiva la prodezza di Alterio, capace di regalare letteralmente il gol al compagno Lezcano dopo un controllo pregevole e un paio di avversari saltati. Buono l’impatto di Pica sulla partita nella ripresa: il numero 18 ha vinto tantissimi duelli aerei costringendo anche il portiere ad almeno due interventi decisivi.

Domenica prossima al Romeo Neri sarà di scena il Santarcangelo.

IL TABELLINO

REAL RIMINI – ATESSA VAL DI SANGRO 0-1

REAL RIMINI (4-3-1-2). Verì; Savelli, Serao, Camillini, Cenciarini; Piccolo (10° st Pica), Rinaldi (21° st Granito), Renzi, Procopio; Bettini, Palazzo (29° Casolla). A disp.: Temeroli, Gambini, Lunati, Audino. All. Neri.

ATESSA VDS (4-2-3-1): Santandrea; Baschetti, Brack, Martelli, De Fabritiis; Digno, Cordisco; Di Senso, Lezcano (19° st Piccirillo), D’Orazio; Alterio (34° Pedalino). A disp.: Pasquarelli, Bucceroni, Rosetti, Amadio, Di Marsilio. All.: Giandonato

ARBITRO: Berti

MARCATORI: 40° Lezcano

NOTE: ammoniti D’Orazio (A), Di Senso (A), Cenciarini (R), Renzi (R), Granito (R); espulso Serao al 44° st per un fallo su Di Senso ; recuperi 1′ pt e 4′ st; calci d’angolo 6-5; spettatori 300 circa.

CRONACA

PT. 7°: Procopio testa i riflessi di Santandrea, il quale risponde presente.

8°:Bettini serve Procopio in area, la sua conclusione al volo viene però intercettata da Santandrea.

11°: Palazzo si aggiudica il duello in velocità con Martelli, beffandolo poi con un tocco a scavalcare il portiere. La palla finisce sopra la traversa.

19°: Verì blocca a terra una punizione da posizione decentrata di Di Senso.

21°:D’Orazio si libera bene in area ma calcia sopra la traversa da ottima posizione-.

26°: Bettini lancia di nuovo Procopio in area con una spizzata. Il numero 9 viene anticipato dal portiere ma l’arbitro non concede il calcio d’angolo fra le proteste biancorosse.

28°: diagonale rasoterra di Bettini da fuori area, tiro deviato in angolo da Santandrea

34°: triangolo fra Piccolo e palazzo e servizio pert Procopio che prova al volo senza fortuna.

40° GOL ATESSA: Lezcano, dal cuore dell’area, sfrutta col piattone l’assist di Alterio, bravissimo nel controllo su un lancio lungo della difesa e nel superare due avversari.

46°: su un cross di Bettini da destra, Palazzo disturba la traiettoria impedendo a Procopio (solo in area) di concludere.

ST. 1°: D’orazio conquista un calcio d’angolo calciando da 20 metri.

6°: Bettini fermato per fuorigioco su servizio di Procopio al limite dell’area, i biancorossi protestano.

10°: Pica per Piccolo.

14°: destro strozzato di Renzi da fuori area.

17°: battuta di Procopio da destra sugli sviluppi di una spizzata di Pica. Santandrea para a terra sul primo palo.

18°: poderosa incornata di Pica su cross di Savelli, Santandrea vola e devia in angolo.

19°: Piccirillo per Lezcano.

21°: Granito per Rinaldi.

25°: Pica calcia dai 25 metri. Il tiro è pericolosissimo, col pallone che rimbalza davanti a Santandrea, il quale si salva in calcio d’angolo.

29°: Casolla per Palazzo.

33°: Bettini in mischia prova la girata ottenendo solo un calcio d’angolo.

34°: Pedalino per Alterio.

41°: torna protagonista Bettini, abile nel resistere alla carica di un avversario ma impreciso nella battuta.

44°: rosso a Serao per l’atterramento di Di Senso.

IL DOPOGARA
É visibilmente amareggiato Maurizio Neri dopo la prima sconfitta interna della sua nuova getsione: “Ma per il risultato, non certo per la prestazione e la determinazione dei miei giocatori. Nel primo tempo abbiamo creato quattro occasioni contro nessuna, ma senza concretizzare. Sulla prima ingenuità poi simao stati puniti. Nel secondo tempo siamo rimasti concentrati ma non si è praticamente più giocato. Se l’arbitro avesse usato il giallo col primo giocatore che ha simulato ci saremmo risparmiati tante sceneggiate, invece questi si tenevano le caviglie per una spinta sul petto e la cosa è andata avanti impunemente. Non posso generalizzare, ma qualcuno ha veramente esagerato. Dicono che la D è questa? Non credo”.

Fa eco al suo mister Ugo Pica, il migliore in campo nelle fila del Real Rimini: “L’atteggiamento degli avversari è stato disgustoso. È una sconfitta che ci lascia rabbia e amarezza, anche perché avevamo preparato la partita davvero bene. Anche l’arbitro non è stato all’altezza, sia per non aver fischiato un paio di possibili rigori che per quello che ha permesso ai nostri avversari. In una parola abbiamo assistito all’anticalcio. Personalmente ho avuto un paio di occasioni sulle quali il loro portiere si è ben comportato. Questi sono venuti qua per prendere un punto e si sono trovati in vantaggio con un’occasione. A quel punto divenrta difficile giocare. La nostra rincorsa a i playoff non è finita”.

(foto di Nicola Serafini)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454