Calcio e solidarietà. La nota del Real Rimini su ‘Champions for Children’

Rimini Sport

25 marzo 2011, 09:23

in foto: Una risposta da campioni per l'infanzia: 2mila presenze al Neri. Seedorf: “Grazie Rimini”. Alla fondazione 15mila euro.

Pretelli: “Serata riuscita, ma la considero un punto di partenza”. I biancorossi hanno vinto l’amichevole con i Vip per 4-3 ma il risultato è rimasto a lungo in bilico fra gag, pali e rigori.

Scommessa vinta – si legge in una nota del Real Rimini -. L’organizzazione di un evento benefico a Rimini è stata una scommessa per la società Real Rimini. Alla fine il presidente Danilo Pretelli ha avuto ragione nel dare fiducia al cuore a alla curiosità della gente, arrivata anche da lontano per dare un aiuto alla fondazione Champions for Children, attiva in tutto il mondo in favore dell’infanzia: “La serata era freddina ma ci siamo scaldati. Seedorf non ha bisogno di presentazioni ma una cosa la voglio sottolineare. Ci siamo seduti a parlare e in pochi minuti ha saputo offrirmi tanti spunti davvero importanti per il progetto calcio. Lo immagino assolutamente protagonista di altissimo livello anche dopo il calcio giocato. Per quanto riguarda la gente ringrazio tutti quelli che sono intervenuti e anche chi ha voluto contribuire col semplice acquisto del biglietto. Sono contento e credo che un evento del genere debba essere interpretato come un punto di partenza e non già come un successo”.
Mercoledì, sugli spalti e a bordo campo, al Romeo Neri sono intervenute 2mila persone per assistere alla partita tra i biancorossi di casa e la selezione di Vip della televisone italiana allestita dagli organizzatori di Alessio Sassi Italia. Grazie a loro sono stati devoluti 15mila euro che la fondazione utilizzerà come contributo per la realizzazione del Champions Playground in Sud Africa, una struttura permanente che rappresenterà la base di tante iniziative per favorire il completo sviluppo dei bambini attraverso l’educazione e lo sport.

UN CAMPIONE VERO. Il successo della serata, condotta dalla show girl Nina Senicar e dal volto del 90° minuto Franco Lauro col coordinamento di Franco Magnani, sarebbe stato impensabile senza la presenza dell’ideatore e anima della fondazione Clarence Seedorf, il quale ha confermato una volta di più come la grandezza del campione universale vada di pari passo con la semplicità e la disponibilità verso gli altri. Vederlo palleggiare in ogni momento libero con i bambini o prestarsi a centinaia di autografi e foto ha completamente annullato la distanza tra uno pei protagonisti del calcio mondiale degli ultimi 15 anni e il pubblico: chapeau. Dopo lo show di Irene Fornaciari nell’intervallo, Clarence ha raccontato al pubblico il percorso personale che lo ha portato alla creazione di Champions for Children ringraziando poi l’organizzazione, il club, le istituzioni e la città per il loro contributo. Dopo il fischio finale, lo stesso Seedorf ha coinvolto tanti bambini nell’estrazione dei premi – tre maglie autografate (Seedorf appunto, Pirlo e Toni) e cinque soggiorni di due settimane per due persone in località di villeggiatura italiane offerti da ViaggiainWeb, elenco vincitori da domani su www.realriminifc.org).
Dopo le foto di rito con i fortunati estratti, è toccato a Clarence ricevere un omaggio da parte del Real Rimini, per mano del team manager Massimo Andreatini: la maglia biancorossa con le firme di tutti i giocatori della rosa a disposizione di Maurizio Neri, anche lui a bordo campo mercoledì sera.

IN CAMPO. Per la cronaca la partita (due tempi da 30′) è finita 4-3 per il Real Rimini, ma il risultato è rimasto a lungo in bilico, con qualche prestazione eccellente nella formazione dei Vip allenata da Andrea Mandorlini. Per i padroni di casa sono andati a segno nel primo tempo Lunati e Rinaldi, poi nella ripresa è arrivata la doppietta del ‘centravanti per un giorno’ Peppe Serao, professione stopper, che si è regalato un 23°complenno memorabile, concluso con l’intervista di Franco Lauro a metà campo, roba da Serie A. Per i Vip sono andati a segno David Lyoen dagli undici metri nella prima frazione, Pica (prestato nella ripresa alla formazione dei belli visti i suoi trascorsi di fotomodello) e Francesco Arca (ancora dal dischetto) nella ripresa per il momentaneo 3-3.
Questo l’elenco dei personaggi scesi in campo al Romeo Neri: Augusto De Megni (Grande Fratello), Francesco Arca (attore), Matteo Branciamore (I Cesaroni), Davide Clivio (Grande Fratello), David Lyoen (Grande Fratello), Rudy Smaila (cantante), Marco Stabile (Uomini e Donne), Giovanni Galati (attore), Alessandro Feliù (Isola dei famosi), Nicola Paolinelli (Uomini e Donne), Tullio Tomasino (Grande Fratello).

(nella foto di Nicola Serafini le due squadre prima del calcio d’inizio)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454