domenica 8 dicembre 2019
menu
Politica Rimini

Barone (Fli) si candida e lancia il terzo polo. 'La gente vuole cambiamento'

In foto: La griglia dei candidati a sindaco del comune di Rimini comincia a delinearsi. Anche Pasquale Barone di Futuro e Libertà ha ufficializzato la sua corsa per le amministrative riminesi alla guida di una coalizione composta da FLI, MPA, la lista civica Cuore di Rimini e la Lega Lombarda.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 22 mar 2011 13:58 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“E c’è anche parte dell’UdC – spiega Barone alla trasmissione Tempo Reale (Radio Icaro – IcaroTv) – si tratta dei Liberal di Adornato”.
Vani invece i tentativi di trovare un accordo con la lista “Rimini 2021” dell’ex sindaco Marco Moretti. “Alla fine noi abbiamo deciso di seguire il nuovo polo – dice Barone – che fa riferimento, a livello nazionale a Fini e Casini, mentre Moretti dice di sentirsi più vicino all’area di centro – sinistra”.
Nella coalizione a sostegno di Barone al momento non appare lo zoccolo duro dell’UDC col quale nei mesi scorsi c’erano stati vari incontri per la creazione del cosiddetto “terzo polo”. “Non credo – racconta Barone – che ci siano più tanti margini di tempo per scegliere. Mi auguro che gli amici dell’Udc convergano nella coalizione che mi sostiene anche se capisco che la loro situazione a Rimini è particolare visto che sono nell’amministrazione provinciale insieme al centro – sinistra. A livello nazionale la scelta dell’UdC mi sembra chiara e indirizzata verso la creazione di un nuovo polo, qui la situazione invece non è ben delineata. Una parte del partito mi sembra che voglia addirittura sostenere la candidatura di Moretti.”
Ma qual’è l’obiettivo della coalizione a Rimini. “Se mi candido – assicura Barone – è perché credo di poter diventare sindaco. Bisogna poi verificare quello che i riminesi veramente vogliono. Sono certo che cercano un rinnovamento della politica ma anche un ricambio generazionale. E non è solo un fattore anagrafico: ad esempio il candidato del centro sinistra Andrea Gnassi rappresenta la continuità con la vecchia amministrazione mentre Marco Lombardi sarebbe candidato per l’ennesima volta per il centro destra negli ultimi 15 anni. È evidente che se si perde qualche problema c’è.”

Newsrimini.it

Altre notizie
promosso dai commercialisti

Un convegno sul credito d'imposta

di Redazione
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna