Indietro
venerdì 30 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

Volley B1 donne. La Pretelli GreenLine sconfitta a Udine (3-0)

In foto: 18, 20 e 13 i punti segnati dalle viserbesi nei tre set.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 21 nov 2010 19:52 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Esce con le ossa rotte il Viserba dalla trasferta friulana in quel di Udine. Dopo le parziali note positive dell’ultimo incontro con il Bologna Viserba fa un notevole passo indietro e cede con un 3 a 0 che non ammette repliche – si legge in una nota della società viserbese -.
Nel primo set Morolli recupera dopo lungo tempo Parenti nel ruolo di opposto e Carnesecchi al palleggio e le getta subito in campo con Boscolo e Peroni centrali, perdurando l’assenza della Pironi, schiacciatrici Pini e Masoni. L’inizio è subito in salita con il fondamentale della ricezione, che torturerà le atlete viserbesi per tutto il match, 8 a 6 per le friulane al primo time out tecnico. Non cambia la musica alla ripresa, 14 a 10 e 16 a 13 al secondo intermezzo, poi si spegne la luce con una serie completa di tutti gli errori possibili su un campo da volley fino al 25 a 18.
Morolli cambia Pini con Pizzoccheri e la mossa sembra dare buoni frutti in avvio di secondo set. Viserba parte bene ed al primo stop è 8 a 4 per le riminesi, ma alla ripresa del gioco è ancora la ricezione che tradisce, due errori consecutivi di Pizzoccheri conditi da muri e falli vari portano le friulane a recuperare e sorpassare le ospiti 16 a 14. Sul 18 a 15 Morolli da respiro alle ex convalescenti e mette Pini per Parenti e
Montironi per Carnesesecchi ma la mossa non sortisce alcun effetto, l’inerzia del match è nelle mani udinesi e finisce con un secco 25 a 20.
Al rientro in campo per il terzo set viene riproposto il sestetto di partenza con Pizzoccheri al posto di Pini, ma le atlete viserbesi non danno segni di vita biologica sul campo, 8 a 1 al primo time out, 16 a 7 al secondo per finire con un 25 a 13 che non lascia spazio a commenti.

Tra le friulane si sono distinte la schiacciatrice Zinajda e la centrale Papa mentre nel Viserba non solo nessuno merita la sufficienza ma non si vede neanche chi possa andarci solo vicino.
Dopo una prestazione come questa le atlete viserbesi dovranno fare una riflessione profonda sul perché in alcuni momenti scompaiono letteralmente dal campo. Con 25 errori, tra cui 12 errori punto in ricezione, in tre set non si va da nessuna parte, e non serve neanche lamentarsi degli infortuni quando si sbagliano alcuni tra
i fondamentali base di questo sport.

Le ragazze riminesi dovranno riprendersi in fretta e l’occasione per dimenticare questa partita sarà sabato 27 a Viserba contro il Policart Padova.

IL TABELLINO
ATOMAT VOLLEY UDINE–PRETELLI GREENLINE VISERBA VOLLEY RN 3-0 (25-18 25-20 25-13)

ATOMAT UDINE: Zinajda 10, Cozzo 6, Scalettaris ne, Strekely ne, Papa 6, Sutto 0, Gavazza ne, Lodolo lib, Nardone 5, Zandona 5, Wolf 2, Russo 1.
All.re Manuel Mannucci.

Battute vincenti 11, Battute sbagliate 4, Muri 9, Errori 7.

PRETELLI GREENLINE VISERBA: Boscolo Nata 5, Montironi 1, Bulgarelli ne, Pironi ne, Carnesecchi 0, Pizzoccheri 5, Peroni 3, Corelli 0, Pini 3, Masoni 8, Parenti 6, Arcangeli lib. All.re Luigi Morolli.

Battute vincenti 4, Battute sbagliate 5, Muri 3, Errori 25.

Arbitri: 1° Mantovani 2° Poloniato.

Durata incontro 70 minuti, spettatori 100 circa.

Notizie correlate
di Redazione