Indietro
menu
Nazionale

Sakineh. Potrebbero mancare poche ore alla condanna a morte

In foto: La condanna a morte di Sakineh Mohammadi-Ashtiani potrebbe essere eseguita già domani. Lo ha detto all'ANSA la portavoce dell'International Committee Against Execution, Mina Ahadi.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 2 nov 2010 11:23 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Secondo quanto risulta al Comitato internazionale contro le esecuzioni, le autorità di Teheran hanno dato il via libera all’esecuzione di Sakineh – per lapidazione – che dovrebbe avvenire domani, si legge in un comunicato. “La ‘Commissione per i diritti umani’ del regime – spiega il Comitato nella nota – ha annunciato che ‘secondo le prove esistenti, la sua colpevolezza e’ stata confermatà”. Di fatti, sottolinea il Comitato, “il regime ha creato un nuovo scenario per accelerare l’esecuzione” di Sakineh. In particolare, ricorda la nota, la documentazione relativa all’assassinio del marito di Sakineh è scomparsa dall’ufficio del procuratore di Oskoo in modo che la donna possa essere falsamente accusata della sua morte. Inoltre, sono stati arrestati il figlio e l’avvocato di Sakineh, mentre alla donna viene negato il diritto di ricevere visite in carcere dall’11 agosto scorso.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Redazione   
di Redazione