Indietro
menu
Politica Rimini

Primarie PD. Anche Fabbri supera il quorum, 421 le firme raccolte

In foto: Dopo Andrea Gnassi, anche Ferdinando Fabbri ha ufficializzato il raggiungimento del quorum di firme necessario (368) per partecipare alle primarie del Partito Democratico per la scelta del sindaco di Rimini.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 13 nov 2010 11:13 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

421 le sottoscrizioni raccolte dall’ex presidente della provincia che, in una nota, parla di “risultato non scontato”. Fabbri ringrazia anche gli avversari Gnassi e Arlotti e ricorda la “disponibilità a remare tutti nella stessa direzione” anche dopo le primarie del 12 dicembre. L’unico a non aver ancora ufficializzato il superamento del quorum è Tiziano Arlotti. Lunedì le firme saranno consegnate alla commissione di garanzia.

La nota di Fabbri

Abbiamo concluso la raccolta delle firme. Lunedì mattina consegnerò alla commissione di garanzia gli appositi moduli con 421 sottoscrizioni.
E’ stato raggiunto un risultato importante che non era scontato.
Ringrazio i numerosi iscritti che ci hanno sostenuto con la loro firma, ringrazio i tantissimi non iscritti che con uguale impegno ci hanno dato coraggio ed energia in questi giorni intensi. E ringrazio, in particolare, tutti coloro che hanno consentito con impegno quotidiano e militanza attiva di centrare l’obiettivo.
Insieme, abbiamo potuto riscontrare, ancora una volta, la disponibilità e la generosità del popolo del Partito Democratico. Disponibilità che deve essere d’insegnamento per tutti e che rappresenta un segnale di fiducia per le sfide politiche che ci attendono, a partire dalle primarie.
Saranno, dunque, primarie vere, con tre candidati che finalmente potranno essere valutati nel merito delle loro idee, dei loro programmi per Rimini e del loro profilo personale per svolgere la funzione di primo cittadino. Un confronto utile di cui il centrosinistra non può farne a meno se vuole riproporsi, con rinnovata capacità, a governare un territorio dinamico e complesso come quello riminese.
In tutto ciò, c’è un primo significativo risultato che con orgoglio posso ben dire di aver contribuito a raggiungere: le primarie vere. Senza la testardaggine e il coraggio che ha contraddistinto questa mia disponibilità a mettermi in gioco, indubbiamente oggi avremmo un quadro ben più fermo e debole.
Bene così. Sarà una bella sfida. Anch’io voglio ringraziare Andrea Gnassi e Tiziano Arlotti per il loro lavoro. Apparteniamo alla stessa squadra. Sono sicuro che anche dopo il 12 dicembre continueremo tutti e tre a remare nella stessa direzione, pronti, comunque andrà, a fare la nostra parte.
L’impegno è onorare la grande responsabilità che il partito democratico con i suoi iscritti ha voluto consegnarci.
Ferdinando Fabbri

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini