Indietro
menu
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Rimini

Gamba mozzata. 60 giorni per i risultati delle analisi

In foto: Il medico legale Adriano Tagliabracci, specialista dell'Università di Ancona, incaricato dell'autopsia sulla gamba mozzata ritrovata sabato sera in via Monte l'Abbate in un canale di scolo nei pressi dell'autostrada, ieri pomeriggio ha prelevato tessuti e residui ossei femorali. Ora l'analisi proseguirà in laboratorio: attraverso il dna si dovrebbe riuscire a risalire al sesso e all'età della vittima.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 17 nov 2010 08:50 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il medico si è preso 60 giorni di tempo. Intanto, emerge l’ipotesi della mafia albanese.
Secondo il noto criminologo Francesco Bruno, intervistato dal Corriere di Rimini, il taglio della gamba è un chiaro segnale mafioso, tipico della malavita albanese che è molto presente e radicata, sempre secondo Bruno, anche a Rimini come in tutto il nord est. La gamba sarebbe stata gettata per essere trovata. Nel ‘linguaggio’ mafioso, tagliare una gamba significa togliere la libertà, gettarla, significa fare in modo che qualcuno la trovi e che chi sgarra, lo venga a sapere.